Michelin batte Pirelli: lo pneumatico Pilot Sport 4 è primo ai test di Auto Motor und Sport

La gomma P Zero solo quarta nelle prove della rivista tedesca

Michelin Pilot Sport 4 - I test su 12 pneumatici estivi condotti dalla rivista automobilistica tedesca Auto Motor und Sport premiano il nuovo Michelin Pilot Sport 4, giudicato il migliore in assoluto. Soltanto quarta posizione per il Pirelli P Zero.
Michelin batte Pirelli: lo pneumatico Pilot Sport 4 è primo ai test di Auto Motor und Sport

Dopo aver trionfato in Germania nelle prove di Autozeitung e ADAC-TCS, Michelin ha conquistato un altro primo posto nei test di Auto Motor und Sport, autorevole rivista specializzata tedesca. In totale sono stati provati 12 pneumatici estivi della dimensione 225/45 R17 94Y, tutti montati su un’Audi A3, e lo pneumatico Michelin Pilot Sport 4 è stato quello giudicato migliore. 

Il nuovo pneumatico di Michelin ha raccolto giudizi eccellenti in tutti le prove condotte con particolare apprezzamento alle prestazioni di frenata sul bagnato, mentre l’unico leggero appunto di Auto Motor und Sport viene mosso alla leggera debolezza nella resistenza all’aquaplaning. Su un totale di 10 punti, il Pilot Sport 4 ha ottenuto un punteggio medio ponderato di 9,4, il più alto tra tutti i 12 pneumatici testati.

Alle spalle del Michelin Pilot Sport 4, unico a finire nella categoria “Molto consigliato”, ci sono quattro pneumatici “consigliati”: Continental PremiumContact 6 e Falken Azenis FK510 (8,5 punti per entrambi), Pirelli P Zero (8,3 punti) e Goodyear Eagle F1 Asymmetric 3 (8,0 punti). Altri cinque pneumatici hanno ottenuto la valutazione “comunque consigliato” per le loro prestazioni. Si tratta del Nokian zLine (7,8 punti), Toyo Proxes Sport, Cooper Zeon CS8 e Nankang Sportnex AS-2 (tutti 7,1 punti). Fanalino di coda, con il rating “consigliato con riserva” il Vredestein Ultrac Vorti (6,9 punti).

Soltanto quarto posto, dunque fuori dal podio di AMS, per il Pirelli P Zero. Nonostante il giudizio positivo sull’aderenza in curva con un’elevata precisione di guida e sul comportamento con un leggero sottosterzo, la gomma della P lunga è stato definita da AMS un po’ nervosa nel cambio corsia, con deficit nella resistenza all’aquaplaning e una maggiore resistenza al rotolamento”.

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati