Toyota RAV4: la quinta generazione da New York [FOTO LIVE]

Tante novità stilistiche, pur non perdendo i propri dettami

Toyota RAV4 2019 - La quinta generazione del SUV della casa giapponese è stata presentata al Salone di New York 2018 e presenta numerose novità dal punto di vista estetico e nello stile, con alcuni aggiornamenti anche sotto il cofano. La nuova RAV4 è attesa sui mercati europei nel corso del 2019.

La quinta generazione della Toyota RAV4 è stata presentata la scorsa settimana al Salone di New York 2018, appuntamento aperto al pubblico fino a domenica prossima (8 aprile). Un modello di grande successo rinnovato piuttosto profondamente dal punto di estetico, pur senza perdere i propri dettami più classici, ma anche con alcune novità dal punto di vista tecnico e tecnologico. La nuova RAV4 è basata sulla nuova piattaforma Toyota New Global Architecture (TNGA) ed il suo arrivo sui mercati europei è previsto tra circa un anno, nel corso del 2019.

Le novità estetiche le troviamo sia nel frontale che nel posteriore: la calandra inedita è integrata nel paraurti, con fari a LED di nuova generazione, mentre nel retro della nuova Toyota RAV4 si possono trovare alcuni concetti di stile dei SUV Lexus. Sono cambiate le dimensioni: la quinta generazione è leggermente più corta (4.600 mm) e più larga (1.855 mm), rispetto alla precedente generazione, con un allungamento di 30 mm del passo, per aumentare l’abitabilità e rendere il vano di carico più capiente. Quest’ultimo è anche particolarmente versatile, con i sedili posteriori pieghevoli, un doppio pianale e retine portaoggetti laterali.

La nuova piattaforma TNGA ha consentito una distribuzione dei pesi ottimizzata per una migliore dinamica di guida, favorita anche dagli aggiornamenti ai sistemi di trazione integrale. L’aggiornamento riguarda, infine, anche le motorizzazioni, con due nuove unità più potenti ed efficienti: il 2.5 Full Hybrid-Electric (con un motore elettrico di nuova generazione per sfruttare al meglio la potenza del sistema ibrido) ed il benzina 2.0, con la scelta tra cambio manuale o automatico.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati