Nuova Ford Focus: tecnologia al servizio della sicurezza

Il MY 2019 vanta numerosi sistemi di aiuto alla guida

Ford ha introdotto sulla quarta generazione di Focus un’ampia gamma di tecnologie votate alla sicurezza. I nuovi sistemi di aiuto alla guida presenti a bordo rendono la nuova Focus più tecnologica rispetto a qualsiasi altra vettura del marchio dell'Ovale Blu
Nuova Ford Focus: tecnologia al servizio della sicurezza

Ford Focus MY 2019 – La quarta generazione del marchio dell’Ovale Blu si contraddistingue per una spiccata evoluzione dal punto di vista tecnologico grazie ad una serie di soluzioni pensate per ridurre lo stress del guidatore al volante a tutto vantaggio della sicurezza. Helmut Reder, Global Vehicle Line Director C-car di Ford Europa, ha affermato al riguardo: “Ripensate al vostro esame di guida e a quanto fosse necessario concentrarsi per sentirsi sicuri sulla strada. Guidare non è diventato meno impegnativo: siamo solo più abituati allo stress che ne deriva. Tecnologie come lo Stop&Go e il Lane-Centering ridurranno l’impegno richiesto ai conducenti, aiutandoli a focalizzare la loro attenzione sulla guida e a sentirsi meno sotto pressione, e più fiduciosi, al volante”.

Come detto, la nuova Ford Focus gode di numerose tecnologie sviluppate ai fini della sicurezza. La tecnologia Pre-Collision Assist con Pedestrian e Cyclist Detection è in grado di rilevare pedoni e ciclisti presenti sulla strada o che potrebbero attraversare nella traiettoria del veicolo: in caso di potenziale collisione e di una mancata risposta da parte del conducente, il sistema applica automaticamente i freni anche nel caso di passaggio di ciclisti e in caso di guida notturna.

Inoltre, l’Evasive Steering Assist aiuta ad evitare le collisioni derivanti da eventuali veicoli che procedono a rilento o inaspettatamente fermi, presenti sulla strada: progettato per funzionare sia alle velocità urbane sia a quelle autostradali, utilizza un radar e una telecamera per rilevare tali veicoli e fornire supporto al guidatore. Il Blind Spot Information System con Cross Traffic Alert, invece, segnala al conducente quando altri veicoli si avvicinano ai lati nell’angolo cieco e consente, per la prima volta, nel caso in cui il guidatore non risponda alle segnalazioni, di frenare per evitare o diminuire le conseguenze di una eventuale collisione.

L’Adaptive Cruise Control con Stop&Go, Speed Sign Recognition e Lane Centring supporta l’automobile nel mantenimento della distanza di sicurezza dai veicoli che precedono, contribuendo a mantenere il veicolo centrato nella sua corsia e regolando la velocità entro i limiti monitorando i segnali su strada e i dati condivisi dal navigatore. La nuova funzionalità Stop&Go consente al sistema di arrestare completamente il veicolo nella fase di partenza-arresto utilizzando fino al 50% della forza frenante totale e la rimette in marcia automaticamente se la durata dell’arresto è inferiore ai 3 secondi. Il Lane Centering monitora i riferimenti stradali applicando la coppia per aiutare il conducente a rimanere centrato in corsia ogni volta che viene attivato il sistema ACC. Progettata per supportare i conducenti fino a una velocità di 200 km/h, il dispositivo emette avvisi visivi e acustici in caso di mancato input del volante dal conducente.

Inoltre, l’Adaptive Front Lighting System con Predictive Curve Light e Sign-based Light per la prima volta, è in grado di pre-regolare l’illuminazione dei fari per la massima visibilità prima di raggiungere una curva, un incrocio o una rotonda. Il sistema utilizza una telecamera anteriore per monitorare i riferimenti delle corsie fino a 65 metri di distanza, consentendo alla luce dei fari di essere modulata in anticipo per una migliore visibilità in curva. Gli Adaptive Front Lighting con Glare-Free Highbeam, i nuovi fari adattivi di Ford con funzione antiabbagliamento, adeguano forma e profondità del fascio di luce in base alle condizioni di guida e riconoscono la presenza di veicoli di fronte all’auto, che procedono in entrambe le direzioni, passando automaticamente agli anabbaglianti quando necessario.

La nuova Focus è anche la prima Ford in Europa ad offrire il display Head-up (HUD), il visore a sovrimpressione che, grazie alla proiezione delle informazioni utili sulla superficie interna del parabrezza, consente di tenere gli occhi sulla strada. A seconda delle specifiche del veicolo, la selezione configurabile delle informazioni proiettate include: la velocità, l’unico contenuto che è sempre presente, il Traffic Sign Recognition, l’ACC, il navigatore, l’indicatore di marcia, contenuti multimediali e notifiche in caso di emergenza.

La sicurezza pensata da Ford perla sua nuova Focus non si limita a cercare di prevenire gli incidenti, ma continua anche dopo nei casi più estremi: in caso di incidente, la nuova tecnologia Post-Collision Braking è in grado di ridurre l’impatto di una potenziale collisione secondaria, applicando automaticamente una moderata pressione sui freni, visto che la possibilità di rallentare l’automobile, dopo una prima collisione, può ridurre le lesioni degli occupanti e i danni alla stessa.

Come anticipato, al di là della sicurezza di marcia, i nuovi sistemi tecnologici presenti a bordo della nuova Ford Focus si prefiggono di rendere meno stressante la guida al conducente grazie ad una serie di ulteriori sistemi di aiuto alla guida. Ad esempio, l’Active Park Assist Upgrade agevola ulteriormente il parcheggio, consentendo manovre completamente automatizzate, sia in parallelo sia in perpendicolare, con la semplice pressione di un pulsante. Il sistema, in abbinamento al nuovo cambio automatico a 8 rapporti, identifica gli spazi di parcheggio adeguati, mentre il conducente può controllare il movimento del veicolo semplicemente selezionando la marcia in folle e tenendo premuto il pulsante posizionato al centro della console.

Il veicolo controlla completamente l’automobile, procedendo in avanti o in retromarcia, accelerando e frenando, oltre a sterzare, eseguendo manovre in spazi di soli 110 cm più lunghi della vettura e su pendenze fino al 12%, a velocità fino a 4 km/h, prima di effettuare il parcheggio. Questa tecnologia può funzionare anche al contrario e agevolare nell’uscita dai parcheggi in parallelo utilizzando la funzione di Park-out Assist. Sempre per quanto concerne la visibilità, la Rear Wide-View Camera garantisce una visibilità di quasi 180 gradi nella parte posteriore della vettura per una migliore padronanza e sicurezza durante le manovre di retromarcia in uscita da parcheggi.

In ultimo, sulla nuova Focus, Ford ha ideato la MyKey, una chiave programmabile che permette di configurare alcune caratteristiche dell’auto, come a esempio limitare la velocità massima o il volume massimo dell’impianto audio, o anche impedire la disattivazione delle tecnologie di sicurezza a tutto vantaggio del comfort e della sicurezza di marcia.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati