Nuova Audi A6 Avant: un assetto per ogni esigenza

Differenziazione ancora più marcata tra dinamismo e comfort

Servosterzo progressivo, sterzo integrale dinamico e drive select sono le peculiarità tecniche che permettono al guidatore della nuova Audi A6 Avant di scegliere l'assetto ideale per ogni occasione
Nuova Audi A6 Avant: un assetto per ogni esigenza

Audi A6 Avant MY 2019 – Nello sviluppare la nuova nata il costruttore di Ingolstadt ha posto particolare attenzione alla dinamica di guida relativamente al corretto bilanciamento tra sportività e comodità: in tal contesto, rispetto al modello precedente, l’assetto della nuova A6 Avant offre una differenziazione ancora più marcata tra dinamismo e comfort grazie a diverse peculiarità di carattere tecnico. In prima battuta, Audi ha voluto sviluppare un apposito servosterzo progressivo, proposto di serie, che si distingue per un elevato feeling: partendo da un rapporto di trasmissione comunque sportivo, opera in modo sempre più diretto con il crescere dell’angolo di sterzata a tutto vantaggio della sensibilità di guida.

Audi ha previsto nella dotazione tecnica della nuova A6 Avant anche lo sterzo integrale dinamico, un optional a richiesta concepito per enfatizzare ancor di più una dinamica di marcia agile e reattiva. A velocità sino a 60 km/h le ruote posteriori sterzano in controfase per un massimo di cinque gradi: così facendo la nuova Audi A6 Avant, pur essendo una vettura lunga quasi cinque metri, può garantire un diametro di sterzata pari a soli 11,1 metri ossia inferiore di un metro rispetto allo standard. Invece, a velocità a partire da 60 km/h, le ruote dell’assale anteriore e quelle dell’assale posteriore sterzano nello stesso senso: in tal modo lo sterzo integrale dinamico ottimizza la direzionalità ad elevate velocità con un conseguente effetto stabilizzante.

Infine, tra le peculiarità tecniche della nuova Audi A6 Avant figura la possibilità per il cliente di optare tra ben quattro varianti d’assetto: le sospensioni in acciaio di serie, l’assetto sportivo, l’assetto con regolazione degli ammortizzatori e le sospensioni pneumatiche adaptive air suspension, anch’esse con ammortizzatori regolabili. In tal contesto, la piattaforma elettronica dell’assetto EFP regola, oltre agli ammortizzatori e alle molle pneumatiche, anche il su citato sterzo integrale dinamico e il differenziale sportivo al fine di consentire al conducente di scegliere personalmente il setup della vettura. Inoltre, grazie al controllo della dinamica di marcia Audi drive select ogni cliente può scegliere per la propria A6 Avant la modalità comfort, auto o dynamic: in virtù della scelta effettuata, lo sterzo integrale dinamico provvede a variare il rapporto di trasmissione ed il conseguente livello di feedback.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati