Progetto Scoop: migliorare la sicurezza stradale con Citroen C4 e DS 4

Permette di testare alcune norme V2X in condizioni reali

Progetto Scoop - E' dedicato ai proprietari francesi di Citroen C4 e DS 4 ed è un piano per aumentare la sicurezza stradale con l’applicazione della tecnologia V2X. Oltre 2.000 chilometri di strada attrezzati e 15 casi di utilizzo: dall'allerta per un ostacolo sulla strada alla visibilità ridotta.
Progetto Scoop: migliorare la sicurezza stradale con Citroen C4 e DS 4

Un piano per aumentare la sicurezza stradale con l’applicazione della tecnologia V2X (Veichle-to-Everything): è il Progetto Scoop di PSA, dedicato ai proprietari francesi di Citroen C4 e DS 4. I veicoli potranno comunicare tra loro per scambiarsi informazioni e, quindi, migliorare la sicurezza sulle strade. Chi intende partecipare deve iscriversi online al programma, mentre sarà direttamente il costruttore a fornire l’attrezzatura, cioè un modem, due antenne e un software per equipaggiate il veicolo, mentre sulla strada sono poste alcune unità collegate ai centri di gestione del traffico.

Avviato nel 2014, questo progetto francese di sistema di trasporto intelligente si prefigge l’obiettivo di migliorare la gestione del traffico e costituisce pertanto una tappa importante nell’adozione del veicolo a guida autonoma e connesso, futuro del mondo dell’automotive. La comunicazione V2X, così come il V2C, Vehicle-to-Car, e il V2I, Vehicle-to-Infrastructure, permette di anticipare alcuni eventi: l’utilizzo delle informazioni scambiate tra i veicoli e l’infrastruttura completa gli elementi ottenuti dalle telecamere e dai radar, che equipaggeranno il veicolo a guida autonoma.

Il Progetto Scoop permette di testare alcune norme V2X, in condizioni di utilizzo reali. In Francia si stanno attrezzando più di 2000 chilometri di strade e l’attuale perimetro del progetto copre 15 casi di utilizzo. Tra questi troviamo l’allerta di un ostacolo sulla strada (animale, pedone, altro veicolo fermo) e di strada scivolosa, la comunicazione di code, cantieri, condizioni meteo eccezionali, una zona di incidente non protetta, un veicolo guasto, la frenata di emergenza oppure la visibilità ridotta. Tutte condizioni che mettono a rischio una sicura circolazione stradale.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati