Aston Martin Rapide AMR: primi scatti di una vettura di prova [FOTO SPIA]

Prospettato sotto il cofano un V12 di 5.9 litri da ben 592 cavalli

Aston Martin Rapide AMR – La sigla AMR, ovvero Aston Martin Racing, sottolineerebbe la natura estrema di questa nuova quattro porte del marchio britannico

Immortalata sull’asfalto del Nürburgring, la vettura ritratta anticiperebbe una nuova speciale Aston Martin Rapide contrassegnata AMR, secondo le anticipazioni. Tradotto: Aston Martin Racing. Sarebbe una versione ad alte prestazioni della nuova berlina britannica sportiva, che coniugherebbe eleganza e prestazioni piuttosto elevate.

Questa Rapide, oltre a una meccanica rafforzata da sospensioni più performanti, gioverebbe di elementi strutturali e aerodinamici in fibra di carbonio, nonché di un impianto frenante ad alte prestazioni visibile probabilmente attraverso ruote da 21 pollici. Osservando le foto, spicca nella parte posteriore un articolato estrattore, sottolineato da una specifica colorazione che ne rimarca il profilo. Uno degli indizi che suggeriscono la particolarità del modello sorpreso in azione. Assieme a questo figurerebbero sulla vettura definita altri dettagli nella zona frontale, così come nei fianchi e nella già citata area retrostante, che non solo renderebbero distinguibile questa versione, ma risulterebbero funzionali in ottica prestazionale.

Sotto il cofano pulserebbe sempre un vigoroso motore 12 cilindri con architettura a V, il già noto cuore da 5.9 litri del marchio britannico, che potrebbe proporre nell’occasione ben 592 cavalli o sfiorare persino i 600. Spinta che sarebbe riversata solo sulla trazione posteriore. Potrebbe trattarsi dell’ultimo modello a conservare un cuore aspirato, legato a una trasmissione automatica otto rapporti. Il futuro risulterebbe più “elettrico”, intanto valutando le voci circolate questa versione AMR potrebbe essere limitata a sole 210 unità e si suppone gli stessi interni possano essere particolarmente sportivi, arricchiti da altra componentistica in fibra di carbonio e rivestimenti in Alcantara. La commercializzazione per gli interessati potrebbe partire alla fine di questo anno. Considerando le potenziali caratteristiche e i rumors, si suppone che la Rapide AMR raggiunga i 100 km/h in meno di 5 secondi e possa avvicinare i 340 km/h di velocità massima. Valori che la proietterebbero tra le berline quattro porte più veloci sul mercato.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Auto & Cinema: la “top ten”

Le 10 auto più famose del piccolo e grande schermo
Ci sono auto che sono entrate a far parte della storia grazie a pellicole cinematografiche o serie Tv internazionali. Anche