Volkswagen Golf 2019: inizia a prendere forma l’ottavo capitolo [FOTO SPIA]

Si prospetta un modello ancora più tecnologico

Volkswagen Golf 2019 – Le foto spia di un muletto offrono spunti di valutazione sulle possibili soluzioni relative alla prossima generazione

Non si cerca di percepirne l’aspetto per ora, perché si intuisce che di fronte si ha un muletto. Una vettura prestata per fare della analisi. Comunque la prossima Volkswagen Golf prende forma, considerando quanto segnalato alla redazione. Precisamente l’ottava generazione. Un traguardo che chiarisce quanto sia ampio l’arco storico della best sellers tedesca e si prospettano potenzialità tecnologiche maggiori rispetto all’attuale.

Lo si deduce dagli scatti indiscreti agli interi di questo muletto. Valutando le predisposizioni per il quadro strumenti, ma soprattutto per lo schermo del sistema infotainment in posizione centrale, pare che i tecnici vogliano replicare lo schema introdotto sulla nuova Volkswagen Touareg, con le debite differenze. Quindi si suppone un’interazione ulteriormente amplificata con la vettura e la presenza di sistemi più avanzati nell’assistenza alla guida, nonché nell’offrire servizi dedicati. Una probabile traduzione di quanto anticipato dalla Golf R Touch concept, presentata nel 2015 al CES (Consumer Electronics Show) di Las Vegas.

La panoramica di allestimenti e versioni potrebbe ricalcare l’attuale panoramica che comprende oltre alle classiche Golf, anche le più innovative GTE (l’ibrida plug-in) e una e-Golf totalmente elettrica. Forse potrebbe essere anche rafforzata o al contrario ridimensionata, a favore di una modifica radicale della proposta. Non si può escludere la presenza di vetture spinte ancora da unità Diesel, affiancate ai tradizionali motori a benzina. L’ultima tendenza verso l’elettrificazione massiccia della produzione, però, potrebbe favorire uno sviluppo più intenso di soluzioni ibride plug-in o di modelli elettrici di varia potenza. Ma sono ipotesi al momento.

Infine l’estetica, che potrebbe essere un’ulteriore evoluzione dell’attuale linguaggio stilistico, allineato all’ultima produzione e probabilmente con qualche innesto che rimanda all’altra visionaria concept car risalente sempre al 2015: la futuristica Golf GTE Sport. Lo stesso abitacolo, come accennato, pare replicare parzialmente quanto studiato a bordo dell’ultima Touareg, ad esempio la leva del cambio visibile centralmente schiacciata e accorpata. La vettura prenderebbe forma sulla versatile piattaforma MQB e sarebbe proposta solo in versione cinque porte. Dalle foto e dai rumors affiorati, si suppone un possibile aumento delle dimensioni in lunghezza e larghezza, con un passo più generoso che favorisca ulteriormente l’abitabilità.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati