Porsche 911S Troutman-Barnes (1967): l’antenata della Panamera

Un esemplare unico realizzato per amore

PORSCHE 911 S 4 PORTE (1967) - Quando il principale rivenditore texano di Porsche decide di fare un regalo di natale alla moglie che ama le berline, cercando nel suo garage pieno di sportive, non trova nulla che faccia al caso suo ma pensa che una forse una 911 con 4 porte sarebbe potuta essere la soluzione.
Porsche 911S Troutman-Barnes (1967): l’antenata della Panamera

I Porschisti amano su tutte le 911, accettano le Boxter-Cayman, da qualche tempo gradiscono più che in passato le transaxle 924-944-928, ma in fondo non hanno mai compreso e incluso la Cayenne e la Panamera nel novero delle Porsche con la P maiuscola.

Così nel vedere questa curiosa interpretazione di 911 “berlina ” con porte posteriori apribili controvento, ho pensato che forse, se Porsche avesse realizzato una 4 porte mantenendo il motore posteriore sarebbe stata probabilmente più apprezzata dai puristi.

Questo esemplare unico è nato negli Stati Uniti, e non in Germania come si potrebbe pensare, per volere di William Dick che voleva regalare un’auto alla moglie per Natale. Dick negli anni ’60 era il principale rivenditore di Porsche per il Texas e vendendo prevalentemente auto sportive non trovava nel suo garage una vettura che facesse al caso della moglie che amava invece le berline. Da qui l’idea di allungare, per amore della moglie, una 911.

Per prima cosa mandò il suo direttore generale in Italia e poi in Germania a sondare il terreno con alcuni famosi carrozzieri ma nessuno diede un’interpretazione soddisfacente di 911 4 porte, secondo i gusti di Dick.
Dopo mesi di ricerca, però, trovò in California chi avrebbe studiato una soluzione gradita e realizzato il sogno di William di regalare alla moglie una Porsche 911 berlina per Natale.

Ad accettare la sfida e realizzare la vettura partendo da una 911S del 1967 fu l’azienda  californiana Troutman-Barnes.

Questa one off incuriosì non poco la casa di Stoccarda anche se poi non se ne fece nulla fino agli anni 2000 con la nascita della Panamera.Negli anni a seguire il suo colore verde venne sostituito da un marrone e i cerchi del 1967 lasciarono il posto a dei Fuchs da 15″.

Chissà dove sia oggi e chissà se qualcuno vedendola non voglia replicare quella che per un motivo o per un altro è un esemplare unico e l’antenata a motore posteriore della Porsche Panamera.

Buona Passione a Tutti

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. elys

    23 aprile 2018 at 19:12

    Abominevole! La negazione della Sportività e della classe….

Articoli correlati