Auto elettriche: che crescita in Europa, +40,9% ad inizio 2018

Aumento più contenuto in Italia: +9%

Auto elettriche - I dati Acea parlano di una crescita importante delle immatricolazioni delle vetture a zero emissioni in Europa, nel corso dei primi tre mesi del 2018. Più contenuta la salita in Italia, mentre c'è una discesa significativa per quanto riguarda il diesel.
Auto elettriche: che crescita in Europa, +40,9% ad inizio 2018

L’elettrico è uno dei temi più caldi nel mondo dell’automotive e le varie case si stanno impegnando per elettrificare la propria gamma, con piani a medio o più lungo termine. Le norme sempre più stringenti dal punto di vista delle emissioni sono la motivazione principale, per fare spazio ad un futuro più green per le quattro ruote. Anche gli automobilisti stanno cambiando il loro pensiero, come dimostrano i dati Acea sulle immatricolazioni del primo trimestre del 2018: le vetture completamente elettriche hanno avuto un aumento del 40.9%, rispetto allo stesso periodo del 2017.

Un dato interessante, seppur le 88.329 immatricolazioni complessive siano un numero piuttosto irrisorio, rispetto agli oltre due milioni di vetture benzina ed i 1,6 milioni di quelle diesel. Quest’ultime, tra l’altro, hanno avuto una discesa importante, del 17,1%, probabilmente a causa delle campagne anti diesel che viene fatta ormai da un po’ di tempo, con provvedimenti sempre più rigorosi sul tema previsti nei prossimi anni, con il divieto di circolazione atteso in numerose città e paesi.

Tornando alle auto elettriche, il paese con il maggiore incremento nella vendita di nuove vetture con carburanti alternativi è la Germania, addirittura con il 73,4%. Oltre il 50% anche la Spagna, mentre nel nostro Paese la crescita è un po’ più contenuta, visto che i dati parlano di un +9%, con un totale di 68.127 vetture immatricolate tra gennaio e marzo 2018. Un’ulteriore e più importante aumento arriverà, molto probabilmente, quando l’autonomia diventerà simile alle vetture con carburante tradizionale ed i tempi di ricarica scenderanno notevolmente. Ma la strada è tracciata?

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati