Svezia, debutta l’autostrada intelligente che ricarica le auto elettriche

L'eRoadArlanda eroga energia solo al passaggio delle auto

Strada che ricarica le auto elettriche - In Svezia hanno progettato un'innovativa ed intelligente strada, un tratto sperimentale di 2 chilometri chiamato eRoadArlanda, in grado di ricaricare d'energia le auto elettriche al loro passaggio.
Svezia, debutta l’autostrada intelligente che ricarica le auto elettriche

In Svezia è stata costruita la prima strada in grado di ricaricare le auto elettriche al loro passaggio. Stiamo parlando della eRoadArlanda, nome di questo innovativo tratto stradale, destinato a fare scuola, capace di rifornire d’energia le auto elettriche che la percorreranno. 

Lunga due chilometri, questa strada intelligente è stata realizzata per collegare l’aeroporto di Stoccolma Arlanda ad un centro logistico, lanciando la fase di sperimentazione nei prossimi mesi con l’obiettivo di espandere in breve tempo tale tecnologie sulle principali strade delle territorio scandinavo.

La eRoadArlanda è in grado di ricaricare le vetture elettriche in movimento attraverso dei binari posizionati lungo la carreggiata che offrono l’energia elettrica ai veicoli che ci passano sopra. Grazie a dei sensori magnetici che rilevano la presenza di un’auto, viene attivavo un braccio meccanico sottostante che si collega al binario d’energia elettrica indirizzando quest’ultima verso il veicolo. La strada prevede diverse sezioni da 50 metri, ognuna delle quali si attiva solo quando c’è un’auto a passarci sopra e disattivandosi se l’auto si ferma.

Questa strada intelligente è anche in grado di calcolare quanta energia è stata erogata, in modo tale da potere addebitare in maniera immediata il conto alla vettura in questione. L’obiettivo dei progettisti dell’eRoadArlanda è quello di diffondere questa tecnologia su tutte le strade della Svezia, con la possibilità che anche altre nazioni possano implementare tale innovazione che fa intravedere importanti potenzialità pensando alla diffusione delle auto elettriche.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati