Citroen: ad aprile è cresciuta in doppia cifra in Italia

Nel primo quadrimestre è stata raggiunta una quota di mercato del 5%

Nel periodo gennaio-aprile, Citroën è cresciuta del 21% in un mercato complessivamente stabile che, come segnalato da UNRAE, si è fermato al +0,24%.
Citroen: ad aprile è cresciuta in doppia cifra in Italia

Citroën – Nello scorso mese di aprile il brand del Double Chevron ha potuto festeggiare doppiamente: da un lato l’evidente crescita commerciale e dall’altro l’ottima riuscita dell’iniziativa Free Sundays. Sono stati ottimi, infatti, i risultati commerciali di Citroën in Italia nel primo quadrimestre dell’anno grazie alle oltre 40.000 immatricolazioni tra vetture e veicoli commerciali per una quota di mercato pari al 5%. In particolare, nel mercato delle autovetture, nel periodo gennaio-aprile, Citroën è cresciuta del 21% in un mercato complessivamente stabile che, come segnalato da UNRAE, si è fermato al +0,24%.

L’invidiabile successo di Citroën è stato ottenuto anche grazie a Free Sundays, l’originale iniziativa con cui il marchio francese ha rinunciato per tutto il mese di aprile alle ormai consuete “Porte Aperte” domenicali per lasciare più spazio alla scoperta delle bellezze del nostro Paese, in collaborazione con il progetto Bandiere arancioni del Touring Club Italiano. La lodevole iniziativa ha finito per soddisfare tutti: clienti, collaboratori e la rete di concessionari del Double Chevron.

Le ottime performance commerciali sono state ottenute grazie alla nuova C3, vettura che da inizio anno ha già superato le 17.600 immatricolazioni posizionandosi terza nel suo segmento di riferimento. Anche C3 Aircross con le sue oltre 6.400 immatricolazioni da inizio anno sta rapidamente scalando la classifica del segmento relativo ai B-Suv. Infine, anche la nuova C4 Cactus ha registrato un ottimo riscontro di pubblico visto che ha raggiunto la terza posizione tre le berline di segmento C.

I risultati estremamente positivi per Citroën in Italia sono stati evidenti anche nel mercato dei veicoli commerciali, dove, grazie alle oltre 4.600 immatricolazioni nel quadrimestre, la crescita rispetto al 2017 ha superato i 16 punti percentuali. Nella fattispecie hanno contribuito alla crescita del brand francese in Italia, Jumpy che ha incrementato le vendite del 12%, Berlingo che ha fatto segnare un +6% e Jumper capace di una crescita del 25%.

Angelo Simone, Direttore Brand Citroën in Italia, ha affermato: “Siamo orgogliosi dei nostri risultati commerciali, ottenuti grazie alle ultime novità lanciate sul mercato come C3, C3 Aircross e Nuova C4 Cactus. Un trend di crescita a doppia cifra che si mantiene ormai da diversi mesi, in particolare nel canale dei privati. E nell’ambito dei Veicoli Commerciali siamo davvero fieri di occupare un ottimo 3° posto nel ranking delle Marche. Ottimo anche il successo dell’operazione “Free Sundays” che ha caratterizzato il mese di Aprile e che ci ha consentito di aumentare i contratti rispetto allo stesso mese dello scorso anno e che ha lasciato soddisfatti i Clienti, i collaboratori e la nostra rete di Concessionari”.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati