Mazda MX-5 Yamamoto Signature, la Miata perfetta del suo creatore [FOTO e VIDEO]

Edizione limitata in quattro esemplari

La Mazda MX-5 è da sempre uno dei simboli più famosi della cassa giapponese, continuamente ripensata e rielaborata per renderla unica. Questa edizione, però, è un po’ più speciale delle altre, perchè è firmata da Nobuhiro Yamamoto, il progettista che ha dedicato alla MX-5 vent’anni di carriera

È stata ufficialmente presentata la seconda edizione speciale della Mazda MX-5 inserita nella serie “The Top Limited Editions”. Questa particolare versione della iconica roadster del marchio, però, promette di essere un po’ più “speciale” delle altre. È stata infatti creata basandosi sui gusti e le indicazioni dello stesso progettista che da ormai venti anni cura una delle auto più rappresentative del marchio di Hiroshima, ovvero Nobuhiro Yamamoto. Per questo è stato usato il nome “Yamamoto Signature”, ovvero “firmata da Yamamoto”, come possiamo ben vedere all’interno dell’abitacolo sulla parte destra della plancia.

Queste edizioni speciali sono state create pensando prima di tutto alla “KAN Sensation”, ovvero quella particolare filosofia costruttiva nipponica che punta ad esaltare quella serie di esperienze sensoriali che si provano al momento di guidare una bella auto e che, di fatto, provocano una vera e propria scarica di piacere ad un appassionato. Cuore che batte, sorriso immancabile sulle labbra e occhi puntati bene sulla strada. Tutti elementi che vogliono essere ulteriormente esaltati da questa speciale MX-5, senza dubbio una delle auto con il maggior seguito di appassionati della sua categoria. Ne è ulteriore testimonianza la location scelta per la presentazione, ovvero il resort Miataland, al quale però dedicheremo un servizio a parte. Vi basti sapere che è stato creato da un collezionista che possiede ben 36 Mazda Miata provenienti da tutte le epoche della sua storia.

Chissà, magari anche questa Yamamoto Signature entrerà a far parte della collezione. La base è quella della versione Exceed con motore da 1.5 litri e potenza da 131 Cv. La meccanica è stata voluta dallo stesso Yamamoto, il quale ha voluto usare un cuore che potesse essere potente, ma al tempo stesso anche incredibilmente reattivo e leggero. Per ora non abbiamo potuto metterci alla guida, ma possiamo affermare che di Yamamoto-san ci fidiamo senza remore.

La sensazione di “KAN” è subito evidente appena si alza il telo. La carrozzeria di colore nero Jet Black con appendici aerodinamiche rosse è estremamente aggressiva ed accattivante. La stessa MX-5 di Yamamoto presenta la medesima colorazione. Anche gli interni sono ovviamente pensati per esaltare il piacere di guida e rendere l’auto ancora più esclusiva. Della firma di Yamamoto-san cucita sulla plancia ricoperta in Alcantara abbiamo già parlato, ma in generale tutta la vettura è stata pensata per celebrare anche lo spirito e l’eleganza italiana. Non a caso a questo unveiling era presente lo stesso creatore, per sottolineare ancora di più l’occasione speciale. Le sellerie sono in pelle e l’insieme viene reso più sportivo e piacevole da vedere grazie agli speciali inserti in camoscio rosso. Essendo una pelle particolarmente dura e resistente, è stata usata per quelle zone della vettura più soggette a usura, come il pomello del cambio e la leva del freno a mano.

Il motore merita un discorso a parte. Il 1.500, ovviamente SkyActive, è stato scelto per la sue leggerezza, che secondo le promesse della casa lo rende particolarmente efficace durante gli inserimenti in curva. Particolarmente impressionante è l’elasticità del sistema, che può allungare fino a 7.500 giri al minuto. L’efficacia del motore gode naturalmente della notevole leggerezza della struttura, che non supera i 975 kg, e che contribuisce ad aumentare ancora di più la “KAN Sensation”. Alzando il cofano notiamo infine due “chicche” davvero interessanti, ovvero la barra duomi verniciata di rosso, che aumenta la rigidità del telaio, e il tappo dell’olio in alluminio a sua volta verniciato di rosso e con il nome della vettura impresso. Sullo specchietto laterale destro sarà applicata una targhetta identificativa (citazione delle serie speciali degli anni ’90) con numero esemplare e ideogramma della “KAN Sensation”.

I quattro futuri possessori della Mazda MX-5 Yamamoto Signature potranno acquistarla solamente online sul sito italiano della casa (l’iniziativa è infatti un’esclusiva del nostro Paese) a partire dal prossimo 17 maggio, ad un prezzo di 37.500 €.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati