BMW e MINI: le vendite delle elettriche sono in ascesa

In aprile +52% rispetto allo stesso mese dello scorso anno

Le vetture elettrificate della gamma BMW e MINI fanno segnare vendite estremamente positive sui mercati internazionali
BMW e MINI: le vendite delle elettriche sono in ascesa

Le vendite del BMW Group che comprende marchi quali BMW,MINI e Rolls-Royce continuano a salire. Dopo un primo trimestre assolutamente da record, le immatricolazioni di vetture dei brand appena indicati hanno fatto registrare ottimi andamenti anche nello scorso mese di aprile. Nella fattispecie risultati estremamente soddisfacenti sono stati riscontrati anche per ciò che concerne la vendita di vetture ibride ed elettriche dei marchi BMW e MINI.

Nel dettaglio, il mese di aprile ha riservato la vendita di ben 9.831 BMW e MINI elettrificate, vetture che rappresentano in media il 5% delle vetture vendute in totale dal BMW Group. Come detto, si tratta di una media: nella fattispecie in rapporto ai singoli Stati, le vendite di auto elettrificate hanno pesato ad esempio per il 9% nel Regno Unito ed addirittura per oltre il 50% nei Paesi scandinavi.

Nello specifico, le 9.831 vetture elettrificate vendute sui mercati internazionali nello scorso mese di aprile hanno permesso di ottenere un +52% rispetto ai volumi di vendita registrati nello stesso mese dello scorso anno. In totale il mercato delle vetture elettrificate del BMW Group, grazie alle 36.692 vetture elettriche ed ibride immatricolate nei primi quattro mesi dell’anno corrente, è cresciuto di ben il 41,7% rispetto al periodo gennaio-aprile di un anno fa.

Pieter Nota, responsabile delle vendite del brand BMW, ha affermato al riguardo: “Siamo felici di annunciare che oggi come oggi ci sono oltre 250.000 vetture elettrificate firmate BMW e MINI sulle strade di tutto il mondo. Dunque siamo sulla buona strada per centrare l’obiettivo originario che ci siamo prefissati e cioè di vendere oltre 140.000 vetture elettrificate entro quest’anno”.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati