Bosch punta sul diesel pulito con la tecnologia che abbatte le emissioni [VIDEO]

Ottenuta perfezionando componenti già in uso

Bosch diesel pulito - Bosch presenta importanti novità tecnologiche che, sulla base dei componenti già in uso, ridanno una nuova spinta all'alimentazione diesel rendendola più pulita e sostenibile.
Bosch punta sul diesel pulito con la tecnologia che abbatte le emissioni [VIDEO]

Nonostante diverse Case automobilistiche non vedano un grande futuro per il diesel, di parere opposto è Bosch che annuncia un importante svolta tecnologica, raggiunta perfezionando le tecnologie esistenti per la propulsione a gasolio e dunque senza far incrementare i costi. Già oggi, la tecnologia diesel Bosch montata su una vettura come la Volkswagen Golf, garantisce valori medi di emissioni di ossidi di azoto (NOx) fino a soli 13 mg/km (ciclo RDE). Un valore che è circa un decimo del limite che sarà imposto dal 2020.

Stiamo ampliando i confini di ciò che è tecnicamente fattibile. Con la tecnologia Bosch di ultima generazione, i veicoli diesel rientreranno nella classe delle basse emissioni mantenendo costi sostenibili” ha dichiarato il CEO di Bosch, Volkmar Denner.

Il nuovo perfezionamento tecnologico, spiega Bosch, potrà essere una dotazione di serie nel giro di due o tre anni. Si è arrivato a questo risultato oggi grazie ai nuovi tipi di test RDE e alla nuove capacità di misurare le emissioni dei veicoli. Come detto, la tecnologia si basa su componenti già in uso e prevede una combinazione tra ottimizzazione del motore e trattamento dei gas di scarico, compatibile con le norme Euro 6d-TEMP o Euro 6d, dunque accompagnate dalla presenza del sistema SCR con AdBlue.

 

La riduzione delle emissioni di ossidi di azoto per i veicoli diesel è stata ottenuta da Bosch intervenendo sul dinamismo del ricircolo dei gas di scarico, particolarmente importante in fase di guida sportiva, attraverso un turbocompressore che reagisce più rapidamente rispetto ai turbocompressori tradizionali. Altrettanto è importante è l’influenza della temperatura dei gas di scarico che, per assicurare la conversione ottimale dei NOx, deve essere superiore ai 200 °C, un livello che Bosch tiene stabile attraverso un sofisticato sistema di gestione termica per il motore diesel.

Il nuovo sistema di propulsione diesel, testato su una vettura compatta, sarà utilizzato per i motori con cilindrata fino a 1.6 litri, ma Bosch sostiene che il sistema può essere maggiorato per classi di veicoli più grandi, come i SUV. In merito al consumo di AdBlue, l’azienda afferma che nel veicolo di prova è stato di circa 1,5 litri per 1.000 chilometri, anche con uno stile di guida sportivo.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati