Volvo V40: si può prenotare su Amazon, ma solo per un test

E' disponibile solo in alcune città britanniche

Volvo V40 - La berlina svedese sbarca sul famoso portale di e-commerce, dove è possibile prenotare un test drive di 45 minuti. La vettura potrà essere provata solamente in alcune città britanniche, nei weekend di giugno e luglio.
Volvo V40: si può prenotare su Amazon, ma solo per un test

Il modo di acquistare le automobili sta cambiando, come dimostrano le varie formule nate nel corso degli ultimi anni, ma resta sempre la concessionaria il punto di riferimento. Però l’acquisto completamente online diventerà una consuetudine nei prossimi anni ed Amazon potrà essere uno dei vettori. Nel frattempo, il famoso portale ha fatto un primo passo verso questo cambiamento: nel suo catalogo c’è anche una Volvo V40, da recapitare direttamente a casa del cliente. Solamente che non si tratta di una vettura comprata, ma ‘solamente’ la consegna di una vettura in prova.

Il servizio sarà disponibile solamente in alcuni weekend di giugno e luglio ed in alcune città della Gran Bretagna, precisamente a Londra, Birmingham, Manchester o Edimburgo. Attraverso il profilo Amazon, infatti, è possibile prenotare un test drive di 45 minuti: utilizzando il proprio smartphone o desktop, i clienti dovranno semplicemente inserire il loro codice postale nella pagina Web dedicata “Amazon Prime Now Test Drive”, selezionare la loro posizione e scegliere una fascia oraria disponibile. Un rappresentante della casa svedese mostrerà tutte le caratteristiche della V40, oltre a parcheggiarla davanti a casa e poi riportarla in concessionaria al termine della prova.

Un’opportunità di facilitare la vita dei nostri clienti – le parole di Jon Wakefield, managing director di Volvo UK – rendendo più efficace la valutazione di una vettura e permettendo ai nostri clienti di provare le vetture in luoghi a loro familiari“. Questa tipologia di servizio non è nuova, visto che Volkswagen aveva già proposto una collaborazione simile con il negozio di e-commerce sulla Atlas, però non sul territorio europeo, ricavandone un discreto successo.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati