Nokian Tyres: arriva il nuovo centro di produzione in Spagna dal 2020 [VIDEO]

Un centro super tecnologico che dovrebbe essere operativo già dal 2020

Centro prove Nokian in Spagna - Il noto marchio di gomme finlandese è determinato ad allargare la sua gamma di prodotti cercando di pareggiare la grande esperienza che ormai detiene con i pneumatici adatti alle temperature più rigide. Dal 2020 sarà operativo un nuovo centro prove a Santa Cruz de la Zarza.
Nokian Tyres: arriva il nuovo centro di produzione in Spagna dal 2020 [VIDEO]

Nel mercato dei pneumatici invernali, un marchio come Nokian significa ormai da anni sicurezza e grande esperienza nella produzione di un prodotto altamente tecnologico, avanzato e con gli standard di qualità tra i più alti nel settore. Merito soprattutto dei milioni di km macinati nei due centri produttivi e di test che sono situati in Finlandia ad Ivalo e a Nokia. Per ampliare la sua gamma di prodotti ed estendere questo sapere anche sui pneumatici estivi adatti a temperature meno rigide, è stato da poco inaugurato il centro prove in un territorio decisamente più “caliente” come la Spagna, e più precisamente a Santa Cruz de la Zarza. Grazie a questa mossa strategica sarà possibile testare e sviluppare tutto l’anno sia i pneumatici estivi ma anche verificare le sollecitazioni al caldo dei pneumatici invernali e all-season, che stanno riscuotendo un notevole successo in mercati come il Nord America e l’Europa centrale.

Stiamo progettando il nuovo centro da molto tempo in collaborazione con le autorità locali e altri partner. Ora è il momento di fare il passo successivo e iniziare a costruire un centro tecnologico per il futuro che offra opportunità versatili per accelerare lo sviluppo del prodotto e aumentare la nostra gamma”, dichiara Hille Korhonen, President & CEO di Nokian Tyres.

La vasta area di test misura oltre 300 ettari e avrà più di dieci diverse piste di prova che saranno utilizzate per studiare la durata e le prestazioni degli pneumatici con le più moderne tecnologie di collaudo. Tra le altre cose, sarà presente anche una pista esterna alla struttura sulla quale si potranno testare i pneumatici fino a velocità massime di oltre 300 km/h. Inoltre, sulla pista sarà possibile eseguire molti dei test di omologazione cui sono soggetti gli pneumatici, come quelli di aderenza sul bagnato e di rumorosità.

Le piste di prova moderne e versatili del nuovo centro tecnologico saranno adattate agli impegnativi lavori di sviluppo che riguardano tutti i prodotti Nokian Tyres. Le condizioni climatiche miti spagnole ci danno un ambiente ideale per testare i nostri pneumatici tutto l’anno. Test completi e una conoscenza approfondita delle esigenze dei clienti garantiscono che i nostri pneumatici premium siano all’avanguardia e funzionino in modo affidabile in tutte le condizioni”, dichiara Pontus Stenberg, Vice President of the Products and Technologies unit di Nokian Tyres.

Non si parla solo di sviluppo ma anche di ecosostenibilità, grazie agli studi che da anni stanno coinvolgendo Nokian per cercare una soluzione alla gomma naturale con la pianta della Guayule, un particolare esemplare vegetale capace di sopravvivere anche in condizioni avverse e critiche. Questo permetterebbe di rendere disponibile la coltivazione di questa pianta anche alle zone meno fertili, dove c’è una forte scarsità di acqua, essendo una possibile alternativa all’agricoltura meno redditizia.

 

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati