Bridgestone Weather Control A005, primo contatto con il nuovo pneumatico All Season [TEST DRIVE]

Obiettivo su frenata e durata

Bridgestone ha ufficialmente presentato il suo nuovo pneumatico All Season Weather Control A005, che nel giro di poche settimane farà il suo debutto assoluto sul mercato. I suoi punti di forza sono nella capacità di frenata su fondo bagnato e sulla durata complessiva, che secondo la casa giapponese dovrebbe equivalere quella della gomma estiva Turanza T005

Nel panorama sempre più vasto degli pneumatici All Season, quindi utilizzabili sia in estate che in inverno a prescindere dalle disposizioni territoriali, fa il suo debutto anche il nuovo Bridgestone Weather Control A005. Si tratta del primo pneumatico quattro stagioni prodotto dalla casa giapponese e per questo particolarmente atteso. Siamo così andati all’Autodromo di Vallelunga, dove abbiamo potuto avere un veloce assaggio delle capacità di questo prodotto. Troppo poco però esprimere un giudizio sulle sue qualità, ma comunque abbastanza per farsi un’idea e cominciare a descriverlo nei dettagli, in attesa che il mercato possa dare il suo insindacabile parere.

Cominciamo descrivendone le caratteristiche di base. Per poter ottenere le performance desiderate da Bridgestone e dagli oltre 15.000 utenti finali intervistati nelle fase iniziali del progetto si è deciso di unire le caratteristiche di base di due prodotti di punta del marchio, ovvero l’estivo Turanza T005 e l’inverno le Blizzak LM001evo. Da quest’ultimo sono stati ereditati il disegno a “V” del battistrada e gli ampi incavi laterali. Dal Turanza, invece, arrivano i tasselli ottimizzati, l’altezza del battistrada e il numero di lamelle ribassato. Il risultato è stato quindi il Weather Control A005.
Come potete già notare dalla foto che vedete immediatamente sopra il paragrafo, appare evidente la presenza del disegno a “V” del Blizzak, ma al tempo stesso le lamelle sono state aggiornate con un intaglio a “Z” il cui compito è essenzialmente quello di bilanciare la rigidità del materiale sia in senso longitudinale che laterale. Queste due soluzioni sono state utilizzate appositamente per la mobilità invernale.

Al fine di rendere questa gomma utilizzabile anche in piena stagione calda, però, era necessario aumentare la resistenza complessiva del prodotto. Così Bridgestone ha ottimizzato sia la costruzione della carcassa che la distribuzione della pressione di contatto sul fondo stradale. L’asso nella manica, però, è stata la tecnologia di miscelazione della mescola, un copyright della casa sotto al nome di Nano Pro-Tech, il cui obiettivo è quello di migliorare la distribuzione del contenuto di silice all’interno della gomma nel suo complesso.
All’efficacia di questa gomma contribuisce anche il design del battistrada: grazie all’alto numero di intagli sulla spalla e alle scanalature ad alto volume è stato migliorato in maniera significativa il drenaggio dell’acqua, con una conseguente riduzione dello spazio di frenata in condizioni di bagnato e neve. Come detto, nella nostra breve prova non abbiamo ancora potuto mettere alla prova davvero l’A005, ma la casa ha comunque fornito i risultati dei test certificati di TÜV SÜD (uno dei più grandi centri indipendenti di analisi automobilistiche d’Europa) nei quali si presenta come migliorativo rispetto ai leader del marcato nella frenata su bagnato con un vantaggio di ben 3 metri sul miglior concorrente e un ulteriore vantaggio di 2 metri nella frenata su neve. Tutto questo è valso all’A005 l’etichettatura ufficiale Europea di Classe A per l’aderenza su bagnato.

Nel nostro breve test di anteprima abbiamo avuto l’opportunità di affrontare diversi percorsi che prevedevano cambi di direzione improvvisi a velocità tra i 60 e i 70 km/h, oltre ad una curva affrontata a ben 90 km/h cercando di rimanere attaccati al cordolo nonostante un fondo bagnato abbondantemente. Due situazioni portate abbastanza al limite, tenendo conto che l’A005 è stato pensato per coprire la maggior parte delle auto attualmente presenti sul mercato e quindi raramente impegnate in vere svolte a tutta velocità come in pista. Nonostante ciò il primo impatto è stato buono. Nella curva a 90 km/h abbiamo dovuto impegnarci davvero per mettere in difficoltà la gomma e in generale il controllo, anche guidando ad alte velocità, è stato ottimo. Per un’analisi più profonda, però, vi rimandiamo ad un futuro long test drive.
Per quanto riguarda disponibilità e misure, il Bridgestone Weather Control A005 è in distribuzione e presto arriverà sul mercato. Non è stato ancora svelato il prezzo, ma non dovrebbe essere lontano dalle medie del mercato di settore. Sarà prodotto in 68 misure compatibili con cerchioni da 15 a 20 pollici, il che secondo le previsioni del marchio dovrebbe coprire circa il 94% del parco circolante. Quattro di queste misure saranno anche arricchite dalla tecnologia Drive Guard, che consente di procedere e mantenere il controllo della vettura fino a 80 km/h anche in caso di forature o danneggiamenti della ruota. Il prossimo anno sono previste ulteriori 10 misure ad arricchire la gamma.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati