Aston Martin: la nuova DBS Superleggera sfreccia al Nurburgring [FOTO SPIA]

Dovrebbe godere di circa 700 cv di potenza massima

Aston Martin rispolvera il nome Superleggera per legarlo alla versione più prestazionale della sua DBS che dovrebbe debuttare a breve sul mercato

Aston Martin DBS Superleggera – Il dorato mondo delle supercar sta per conoscere una nuova vettura ad elevate prestazioni che risponde al nome di Aston Martin DBS Superleggera. La supercar in questione avrà l’onere e l’onore di sostituire la Vanquish e rappresenterà la punta di diamante nella gamma DBS del costruttore di Gaydon. Come si può facilmente evincere, la nuova nata perderà il nome Vanquish in favore di Superleggera, nome alquanto iconico che rievoca la collaborazione di Aston Martin con la Carrozzeria Touring negli anni ’60 per i modelli DB4, DB5 e DB6.

La nuova supercar inglese verrà svelata ufficialmente a breve, tant’è che come si può vedere dalle ultime foto spia raccolte dalla nostra troupe di fotografi al Nürburgring, il muletto che è stato immortalato è caratterizzato dalla presenza di poche camuffature disposte soltanto nelle parti più caratteristiche della nuova nata. Difatti, il design della DBS Superleggera ricalcherà quasi totalmente quello della meno potente DB11: a distinguere la variante più prestazionale sarà certamente una voluminosa calandra che si estenderà maggiormente verso il basso e che sarà coperta da una fitta grembialatura a nido d’ape.

Non solo, la DBS Superleggera godrà anche di numerosi particolari aerodinamici e tecnici necessari alla nuova supercar per vantare prestazioni ancora più valide rispetto alla su citata DB11: splitter anteriore più prominente, prese d’aria frontali/laterali più ampie, sfoghi d’aria sul cofano più corposi, minigonne più pronunciate, estrattore posteriore più voluminoso, spoiler posteriore e quattro terminali di scarico posizionati due per lato.

Ovviamente anche la potenza della nuova Aston Martin DBS Superleggera sarà più elevata rispetto a quella vantata dalla DB11. Stando alle ultime indiscrezioni la Superleggera dovrebbe condividere con la DB11 lo stesso V12 5.2 twin turbo, ma grazie ad opportune modifiche, il propulsore dovrebbe passare dai 608 cv erogati sulla DB11 a più di 700 cv sprigionati dalla nuova nata.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Aston Martin: la nuova DBS Superleggera sfreccia al Nurburgring [FOTO SPIA]

Dovrebbe godere di circa 700 cv di potenza massima

di 6 giugno, 2018
Aston Martin rispolvera il nome Superleggera per legarlo alla versione più prestazionale della sua DBS che dovrebbe debuttare a breve sul mercato

Aston Martin DBS Superleggera – Il dorato mondo delle supercar sta per conoscere una nuova vettura ad elevate prestazioni che risponde al nome di Aston Martin DBS Superleggera. La supercar in questione avrà l’onere e l’onore di sostituire la Vanquish e rappresenterà la punta di diamante nella gamma DBS del costruttore di Gaydon. Come si può facilmente evincere, la nuova nata perderà il nome Vanquish in favore di Superleggera, nome alquanto iconico che rievoca la collaborazione di Aston Martin con la Carrozzeria Touring negli anni ’60 per i modelli DB4, DB5 e DB6.

La nuova supercar inglese verrà svelata ufficialmente a breve, tant’è che come si può vedere dalle ultime foto spia raccolte dalla nostra troupe di fotografi al Nürburgring, il muletto che è stato immortalato è caratterizzato dalla presenza di poche camuffature disposte soltanto nelle parti più caratteristiche della nuova nata. Difatti, il design della DBS Superleggera ricalcherà quasi totalmente quello della meno potente DB11: a distinguere la variante più prestazionale sarà certamente una voluminosa calandra che si estenderà maggiormente verso il basso e che sarà coperta da una fitta grembialatura a nido d’ape.

Non solo, la DBS Superleggera godrà anche di numerosi particolari aerodinamici e tecnici necessari alla nuova supercar per vantare prestazioni ancora più valide rispetto alla su citata DB11: splitter anteriore più prominente, prese d’aria frontali/laterali più ampie, sfoghi d’aria sul cofano più corposi, minigonne più pronunciate, estrattore posteriore più voluminoso, spoiler posteriore e quattro terminali di scarico posizionati due per lato.

Ovviamente anche la potenza della nuova Aston Martin DBS Superleggera sarà più elevata rispetto a quella vantata dalla DB11. Stando alle ultime indiscrezioni la Superleggera dovrebbe condividere con la DB11 lo stesso V12 5.2 twin turbo, ma grazie ad opportune modifiche, il propulsore dovrebbe passare dai 608 cv erogati sulla DB11 a più di 700 cv sprigionati dalla nuova nata.

http://www.motorionline.com/2018/06/06/aston-martin-la-nuova-dbs-superleggera-sfreccia-al-nurburgring-foto-spia/