Opel Grandland X 1.6 Diesel 120 CV, la crossover razionale [VIDEO PROVA SU STRADA]

Spaziosa, completa e parsimoniosa

Opel Grandland X - La più grande tra le crossover della casa di Rüsselsheim non osa come certe rivali ma punta alla sostanza.

Mokka, Crossland… E non c’è due senza tre! Con la Grandland X Opel ha definito la sua offensiva nel campo delle SUV compatte. Noi l’abbiamo provata con il motore diesel da 1.6 litri e 120 cavalli di potenza, abbinato al cambio automatico. L’allestimento è il più ricco proposto, ossia l’Ultimate.

Design e Interni:  ★★★★☆ 

Non osa ma ha comunque una sua personalità

Esternamente sembra più grande di quanto poi non sia e per questo la Grandland X rimane catalogata come una suv compatta, al pari delle sorelle minori. L’aspetto non sarà tra i più personali della categoria, ma riesce comunque a distinguersi sin da subito. La tedesca misura 448 centimetri in lunghezza, 1,86 in larghezza e 1,61 in altezza. Se queste dimensioni dicono qualcosa ai lettori più attenti è perché la Grandland X nasce sulla stessa piattaforma della Peugeot 3008, eletta auto dell’anno 2017. Ma a parte ciò questa vettura ha una personalità tutta sua, a partire dalla griglia introdotta con la Mokka X. Offre un aspetto deciso e sicuro che ben si accompagna ai gruppi ottici full led all’anteriore. La griglia inferiore alza lo sguardo verso l’alto dove il tetto si distingue per una tonalità differente rispetto alla carrozzeria, con colore Golden Sunstone nel nostro caso. Lateralmente si caratterizza per i cerchi in lega da 18 pollici ed il tetto che scende ad arco, dietro i fari a led hanno un profilo tagliente. Complessivamente è anche ben protetta da fascioni in plastica nera e simil metallo. Risulta quindi l’ideale per chi cerca una suv con certe attenzioni estetiche ma senza troppo estro. 

Tanto spazio e tecnologia a bordo di qualità

Lo spazio offerto a bordo è ottimo per cinque passeggeri (il passo è di 2,68 metri) ed essendo priva della trazione integrale, anche chi siede al centro non si sente sacrificato, come spesso accade. Ma partiamo da dove sono io, ossia dalla plancia frontale. Il sentirsi in alto è un dato di fatto ed una sicurezza sulla Opel Grandland X. Il sistema IntelliLink offre un ampio schermo da 7 pollici e permette la connessione con gli smartphone Android ed Apple, oltre ad una base di ricarica wireless degna di vetture di segmento superiore. Subito sotto il climatizzatore automatico, anch’esso di serie. Non sarà di certo innovativo, ma ad ogni modo il cruscotto ha forme pulite e che non ingombrano né la vista né lo spazio vitale. Plastiche morbide e rigide si alternano con gli interni in tessuto e le parti lucide nere, come quelle del cassetto centrale utile per mettere al riparo oggetti da occhi indiscreti. Chi siede nella seconda fila ha tanti centimetri sia per le gambe che in altezza. E se ci si annoia accorre la rete Wi-Fi di bordo, utilizzabile da 7 dispositivi. Complessivamente l’assemblaggio lascia più che soddisfatti, così come la scelta dei materiali. Ampio lo spazio di carico del baule che varia da 514 a 1.652 litri con le sedute posteriori reclinabili in rapporto 60:40. I quasi 87 centimetri di altezza della soglia di carico, poi, non appaiono così condizionanti nell’accedere anche con oggetti pesanti.

Comportamento su Strada:  ★★★★½ 

Con il cambio automatico è davvero completa

Non è troppo difficile muoversi in città perché si dispone di diversi aiuti tecnologici, tra cui l’Opel Eye, un prezioso sistema di frenata automatica d’emergenza che rileva anche i pedoni. Già attivo sopra i 5 km/h è in grado di frenare il mezzo al di sotto dei 30 km/h e agire sino a 50. Anche grazie alla sicurezza attiva la vettura ha così conquistato il massimo nei crash test. Lo sterzo non risulta affatto pesante e le manovre più attente, come i parcheggi, riescono facilmente. Merito anche del sistema di telecamere a 360 gradi. Un importante aiuto arriva anche dal cambio automatico, che sebbene possa rappresentare – almeno di primo acchito – una spesa importante, vale i suoi 1.500 euro. Il millesei diesel dispone di 120 cavalli e ben 300 Nm di coppia già a 1750 giri, rendendo la Grandland X sempre pronta allo scatto. Andando ad affrontare i percorsi extraurbani l’altezza da terra si percepisce, ciononostante la rigidità del telaio unita a sospensioni ben tarate consente sempre una guida sicura. In autostrada infine viaggia comodamente e fa sentire tutti gli occupanti “in poltrona”, specialmente se si acquista il pacchetto con il cruise control adattivo. 

Motore e Prestazioni:   ★★★★★ 

Il 1.6 diesel è il giusto compromesso tra brio e consumi

Il propulsore da 1560 centimetri cubi sprigiona 120 CV già a 3500 giri ed una coppia sostanziosa di 300 Nm. Numeri non solo su carta ma che si fanno sentire anche alla guida. La Grandland X ha uno spunto piuttosto buono e prestazioni di rispetto, con 189 km/h di velocità massima dichiarata ed uno 0-100 coperto in 11,8 secondi. La trazione tutta all’anteriore non ha dato segni di slittamento nemmeno in condizioni di asfalto bagnato e partenze in salita, con gomme da 225/55 di tipo All Season comprese nell’All Road Pack. L’altro motore a gasolio disponibile è un 2.0 da 177 CV, senza dubbio più potente ed abbinato sempre alle due ruote motrici ed il cambio automatico ad 8 rapporti. Cresce anche la coppia in questo caso, con 400 Nm. Ma se si è alla ricerca di un giusto equilibrio tra prestazioni e consumi, il 1.6 è perfetto. 

Consumi e Costi:  ★★★★☆ 

Un pacchetto completo e sostanzioso

Parlando di consumi, nel ciclo misto abbiamo registrato un dato vicino ai 17 km/l con andatura regolare, mentre nei percorsi urbani il consumo sale, ma senza troppe ansie, anche grazie al sistema Start&Stop. In confronto alle altre SUV della categoria la Grandland X si posiziona nella parte alta della nostra personale classifica, ossia tra quelle che fanno incontrare il meno possibile “l’amico benzinaio”. Inoltre rispettando la normativa Euro 6 i blocchi del traffico sono un lontano ricordo. Ci vogliono circa 37.000 euro per la Opel Grandland X della nostra prova, con allestimento Ultimate e vernice Bi-Color, ma i prezzi partono da una base di 28mila euro. Una SUV che forse non brilla per inventiva ma che convince con la sua razionalità e per una dotazione di serie piuttosto ampia.

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Allestimento di serie, Bassi consumi, Abitabilità.Linea non troppo personale, No trazione integrale.


Opel Grandland X Uultimate 1.6 120 CV AT SS: la Pagella di Motorionline
Motore:★★★★★ 
Accelerazione:★★★★½ 
Ripresa:★★★★☆ 
Cambio:★★★★½ 
Frenata:★★★★☆ 
Sterzo:★★★★★ 
Tenuta di Strada:★★★★☆ 
Comfort:★★★★☆ 
Infotainment:★★★★☆ 
Abitabilità:★★★★★ 
Bagagliaio:★★★★★ 
Posizione di guida:★★★★½ 
Dotazione:★★★★★ 
Prezzo:★★★★☆ 
Design:★★★½☆ 
Finitura★★★★☆ 
Piacere di guida:★★★★☆ 
Consumi:★★★★½ 

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Mamo villa

    6 giugno 2018 at 13:17

    Macchina per famiglie con figli al seguito di sicuro interesse

Articoli correlati