Nissan: annunciato il piano di sostenibilità 2022

Dalla riduzione di emissioni alle quote rosa nei comitati direttivi

Nissan - La casa giapponese ha presentato il proprio Piano di Sostenibilità per il 2022, con obiettivi legati all'ambiente, al sociale ed alla governance.
Nissan: annunciato il piano di sostenibilità 2022

Nissan ha pubblicato il piano di sostenibilità 2022, con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale dell’azienda e migliorare la governance, in linea con il piano Nissan M.O.V.E. to 2022, svelato qualche mese fa. “Siamo certi che la mobilità sostenibile contribuirà a raggiungere un mondo a zero emissioni e zero incidenti mortali – le parole di Hitoshi Kawaguchi, vice presidente Nissan – Il nostro piano, rafforzato dalle iniziative a favore della diversità e dell’inclusione, rappresenta un importante strumento per la realizzazione di questo obiettivo”.

Entrando più nel dettaglio, gli obiettivi ambientali sono una riduzione delle emissioni di CO2 dei nuovi veicoli del 40% (rispetto al 2000), ridurre del 30% le emissioni generate dalle attività produttive ed aziendali, ridurre del 70% l’impiego dei nuovi materiali, promuovendo il riuso e riciclo delle batterie agli ioni di litio, ridurre i composto organici volatili e ridurre il consumo d’acqua per per unità nella produzione globale del 21% entro l’anno fiscale 2022 rispetto ai livelli del 2010. Per il sociale, invece, Nissan vuole ridurre gli incidenti mortali a bordo dei propri veicoli, con l’utilizzo di sistemi di assistenza più autonomi, ed aumentare le quote rosa nei comitati direttivi.

Passando alla governance, il marchio giapponese punta a comunicazioni costanti sul tema della compliance nell’ambiente di lavoro, un sistema di gestione della conformità studiato e monitorato da un team di esperti dedicati, l’istituzione di una funzione di audit interno, la nomina di responsabili locali indipendenti dedicati interamente alla compliance che diventeranno una delle linee di difesa primarie a livello regionale e la promozione di opportunità per permettere ai dipendenti di esprimere la propria opinione e risolvere efficacemente le non-conformità.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati