Parco Valentino 2018: oltre 600.000 visitatori, novità per il 2019

Il Salone verrà spostato di un paio di settimane

Parco Valentino 2018 - Si è chiusa con numeri importanti la quarta edizione dell'appuntamento automobilistico torinese, con soddisfazione da parte degli organizzatori. E c'è già una novità per l'anno prossimo: uno slittamento di due settimane, per favorire le famiglie.
Parco Valentino 2018: oltre 600.000 visitatori, novità per il 2019

Si è chiusa ieri sera l’edizione 2018 di Parco Valentino. Il salone dell’auto di Torino ha avuto un importante successo e, secondo i dati ufficiali, sono stati oltre 600.000 i visitatori di questa manifestazione, superando così i dati delle precedenti tre annate. In particolare, c’è stata una presenza importante dal punto di vista internazionale, con visitatori e collezionisti arrivati da tutta Europa ed anche da Dubai. Ha avuto particolare seguito la decisione di aprire il parco oltre la mezzanotte sabato sera, con ancora numerosi visitatori all’interno dello spazio espositivo.

E’ stata un’edizione piena di entusiasmo, del pubblico che è venuto a visitare il Salone ma anche degli espositori e degli appassionati – le parole del direttore Andrea LevyIn 5 giorni siamo riusciti a far venire a Torino collezionisti provenienti da tutto il mondo: supercar provenienti da Inghilterra, Germania, Irlanda, Olanda, e addirittura da Dubai, come la Jannarelly Edition 1 del designer Anthony Jannarelly”. Ma si pensa già al futuro: “Confermeremo il grande evento di apertura che ha coinvolto presidenti e amministratori delle case automobilistiche: la Supercar Night Parade”.

Ovviamente le notizie si susseguiranno nei prossimi mesi, con l’avvicinamento della manifestazione, c’è già una novità importante: la data si sposterà avanti di un paio di settimane, visto che la quinta edizione si terrà dal 19 al 23 giugno 2019. Uno slittamento per attendere la chiusura delle scuole ed agevolare così l’arrivo delle famiglie da tutta Italia, confermando la volontà di mantenere gratuito l’ingresso al pubblico e l’orario prolungato fino alle 24.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati