Michelin Acorus: arriva il cerchio flessibile che non teme le buche

Sviluppato con Maxion Wheels e adatto per vetture sportive o per trasporti eccezionali

Michelin Acorus - Sembra un'utopia eppure il cerchio flessibile sembra essere diventato realtà, grazie alla collaborazione tra Michelin e Maxion Wheels, il più grande produttore mondiale di cerchioni con sede negli Stati Uniti.
Michelin Acorus: arriva il cerchio flessibile che non teme le buche

C’è chi ritiene le ruote della vettura un elemento imprescindibile per conferire un aspetto sportivo e più elegante. Come poter dar torto a questa tesi? Basta pensare a diverse tipologie di auto che, senza le ruote adatte e con la dimensione giusta, perdono totalmente il loro look originariamente pensato dal produttore. Tuttavia bisogna anche ammettere che cerchi grandi e pneumatici ribassati, spesso non vanno d’accordo con le strade malconce e soprattutto con gli scenari urbani. Tra buche, dissesti, pavé, sampietrini e marciapiedi, le ruote con lo pneumatico ribassato possono rappresentare un grande vincolo in termini di comfort e tranquillità al volante. Più la spalla del pneumatico è sottile e meno è efficace lo smorzamento della buca, che rischia di rovinare completamente la forma del cerchione e la resistenza del pneumatico. Nella peggiore delle ipotesi si rischia di crepare o addirittura spaccare la ruota, con conseguente foratura e possibili danni ai supporti delle sospensioni.


Da qualche anno però, il grande impero della gomma Michelin ha sviluppato una collaborazione con Maxion Wheels per testare la produzione di un particolare sistema, ottenuto da un binomio cerchio-gomma capace di aumentare e assecondare la forza di smorzamento delle asperità, così da assistere il lavoro delle sospensioni e ammortizzare ulteriormente eventuali buche o irregolarità del manto stradale. Si chiama Michelin Acorus e si tratta di un particolare cerchio flessibile comporto da due fasce in gomma ultra resistente capaci di proteggere l’anima in lega/acciaio del vero e proprio cerchio. E’ così capace di flettersi all’impatto e riuscire ad assorbire e filtrare tutte quelle forze che potrebbero compromettere l’integrità di un cerchio tradizionale. Risulta essere quindi una soluzione ideale per coloro che necessitano di un’affidabilità totale da parte di un cerchione e che non rappresenti una minaccia alla possibilità di movimento come forze dell’ordine, Vip, trasporti eccezionali o veicoli blindati. Ma allo stesso tempo potrebbe essere anche una soluzione definitiva per tutte quelle vetture sportive dal pneumatico ribassato, così da assicurare maggiore sicurezza, più stabilità in curva e allo stesso tempo un possibile risparmio da eventuali rotture del cerchio.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati