A NEXT DAY | Mercedes-Benz A 200 d Automatic Sport NEXT

 

Mercedes-Benz Classe A SPORT NEXT Limited Edition

Massima tecnologia, sportività e design. What’s Next?
Siamo saliti su una Classe A SPORT NEXT, motorizzazione 200 d- diesel, da 2,1 litri e 136 cavalli, abbinata con trasmissione automatica 7G-DCT. Questa volta non si tratta di una prova su strada vera e propria, ma di un racconto, realizzato con l’ausilio di contenuti video, di alcune caratteristiche della vettura, soprattutto quelle legate alla tecnologia, per evidenziarne l’utilità nella vita di tutti i giorni.

Partiamo dal Blind Spot Assist, che segnala la presenza di pericoli nell’angolo morto dello specchietto retrovisore, insieme al sistema antisbandamento, che avverte il guidatore anche tramite vibrazione del volante. La telecamera posteriore aumenta il comfort nella fase di parcheggio riprendendone le manovre e proiettandole direttamente sul display.
Passiamo all’applicazione Mercedes Me, con cui dal proprio cellulare è possibile effettuare un accesso remoto ai sistemi della vettura, per la sua localizzazione e tracking geografico, oppure per la chiusura delle porte e dei finestrini da remoto. Fin dalla sua nascita la Classe A è stata una delle prime vetture a sfruttare i sistemi Apple Car Play e Android Auto, grazie ai quali è possibile sfruttare le funzionalità del proprio smartphone semplicemente collegandolo tramite un cavo al display.

Classe A NEXT

Si tratta di una serie speciale che aumenta la caratterizzazione dei tre allestimenti EXECUTIVE, SPORT e PREMIUM. Un pacchetto di accessori che, grazie alla policy di prezzo di Mercedes Italia, consente di risparmiare parecchio rispetto al prezzo dei singoli optionals, oltre al fatto di vederseli riconosciuti sul valore dell’usato. Fa poi parte di una strategia di marketing che sta portando la Classe A ad ottenere risultati di vendita sorprendenti, sia in valore assoluto, ma soprattutto per l’andamento negli anni. Dopo il debutto nel 2012 infatti, i numeri di esemplari venduti ogni anno è aumentato, anziché scendere come è normale che sia, con una crescita nel 2016 addirittura del 27% rispetto al 2015. Tra quelli disponibili a gasolio, due cilindrate per 4 step di potenza totali, il motore è il 2.1 litri con 136 cavalli. Rispetto all’1.5 litri da 110 cavalli della 180 d, è caratterizzato da una cilindrata più importante (sale di circa il 40%) e si apprezza un buon incremento di coppia, che guadagna 40 Nm arrivando ad un totale di 300, erogata ad un regime inferiore, di appena 1.400 giri contro 1.750. Differenze contenute che si traducono però in una brillantezza decisamente più incisiva, come dimostra lo 0-100 bruciato in 8.8 secondi contro 11.3, mentre la velocità massima da 190 Km/h passa a 210. Questo in numeri, ma alla guida il piacere migliora e si sente anche senza cercare la prestazione, con una erogazione più tonda e piena, anche se il più piccolo dei propulsori a gasolio è comunque già una ottima unità.

Una dotazione completa


Passando alla dotazione, l’allestimento Sport è quello “intermedio” tra la Executive e la più ricca Premium. Mette sul piatto cerchi 5-twin-spoke in alluminio chiaro, sedili sportivi, una mascherina frontale dedicata e molto altro. La Sport Next aggiunge poi i fari LED HighBeam, dotati anche del sistema di assistenza abbaglianti adattivi, il Mirror Package che comprende gli specchi retrovisori esterni ripiegabili elettricamente ed il retrovisore interno ed esterno sinistro autoanabbagliante, il Remote Online, la Smartphone Integration ed il pacchetto di assistenza alla guida. Quest’ultimo include la combinazione di Blind Spot Assist e del sistema antisbandamento, che comporta un doppio vantaggio in termini di sicurezza.


I sistemi possono avvisare il guidatore mediante segnali visivi e acustici, se rilevano la presenza di veicoli nell’angolo morto e mediante vibrazioni al volante se si ha uno sbandamento involontario della vettura. Il Blind Spot Assist, dotato di sensori radar, è in grado di evidenziare una delle cause più importanti di pericolo della circolazione stradale. Se viene rilevato un veicolo nell’angolo morto, si illumina un triangolo rosso nel retrovisore esterno. Se il guidatore ignora questa segnalazione e aziona l’indicatore di direzione, viene emesso un ulteriore segnale acustico.


Il sistema antisbandamento è in grado di rilevare l’abbandono involontario della corsia di marcia e di allertare in maniera tattile il guidatore attraverso leggere vibrazioni al volante a una velocità compresa tra i 60 e i 200 km/h. A questo riguardo, il sistema valuta le immagini della telecamera posizionata dietro il parabrezza.

L’offerta

Classe A NEXT si presenta con un’offerta veramente molto interessante. Ricordiamo infatti che il vantaggio cliente di questa Limited Edition va da circa 2.600 euro della versione Executive fino ad oltre 4.200 euro della PREMIUM. Inoltre fino al 10 giugno CLASSE A SPORT NEXT nello specifico è disponibile con leasing da 145€ al mese con un TAN fisso di 0,90%, con la possibilità di restituire l’auto dopo 36 mesi.


Classe A 180 d SPORT NEXT: da € 145 al mese


PAGINA PUBBLIREDAZIONALE

Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini