WP_Post Object ( [ID] => 74 [post_author] => 2 [post_date] => 2009-04-16 16:27:46 [post_date_gmt] => 2009-04-16 14:27:46 [post_content] => Le prime foto ufficiali dell'Opel Insignia OPC ad alte prestazioni sono finalmente state messe a disposizione. La nuova berlina sportiva della divisione europea di General Motors che sarà venduta nel Regno Unito sotto il nome di Vauxhall Insignia VXR è stata progettata per competere contro la Audi S4 e altre dello stesso segmento. In ogni caso, ci si aspetta che la Insignia OPC sarà venduta a prezzi inferiori a quelli della maggior parte delle sue rivali. La Insignia arriva con una versione modificata del motore V6 2.8 Twin-Turbo di GM che sviluppa una potenza di 325CV che viene trasmessa a tutte e quattro le ruote. Il primo modello Opel OPC a trazione integrale beneficia inoltre di un nuovo differenziale posteriore limitato controllato elettronicamente (eLSD), che può trasferire fino al 40% di forza rotatoria a una qualunque delle ruote posteriori che abbia piú presa. Questo è lo stesso sistema utilizzato sulla Saab 9-3 Turbo X. A parte il sistema a trazione integrale eLSD, gli ingegneri Opel hanno anche lavorato sul sistema delle sospensioni della Inisgnia cosí come con i freni. La forza di arresto è ora assicurata da una dotazione di dischi Brembo ventilati e perforati. Opel dichiara che la Insignia può accelerare da 0 a 100km/h in c6 secondi, e raggiungere una velocità massima limitata elettronicamente di 250km/h. In confronto, la Audi S4 con il suo V6 3.0 TFI da 333CV raggiunge i 100km/h da ferma in 5,1 secondi, quasi un secondo in meno della OPC. Se vi è piaciuta l'estetica della Insignia standard - e non vediamo alcun motivo per cui non debba essere cosí - allora apprezzerete molto la OPC. Senza esagerare, il team di restyling del costruttore tedesco, ha irrobustito l'aspetto della Insignia con un paraurti anteriore con prese d'aria a goccia su ambo i lati, direttamente ispirato alla GTC coupé concept, predellini laterali, uno spoiler discreto sul bagagliaio, e un nuovo paraurti posteriore che ospita due grosse marmitte cromate squadrate. Il package è con i cerchi in lega da 48cm ridisegnati, mentre gli acquirenti potranno anche optare per quelli da 50cm. All'interno, la OPC acquisisce una dotazione di sedili frontali di Recaro, un volante a tre raggi rifinito in pelle, e una diversa manopola del cambio a sei velocità, piú una ridisegnata plancia degli strumenti. [post_title] => Prime foto ufficiali dell'Opel Insignia V6 Twin-Turbo 325CV [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => prime-foto-ufficiali-dellopel-insignia-v6-twin-turbo-325cv [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2009-04-16 17:21:40 [post_modified_gmt] => 2009-04-16 15:21:40 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=74 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Prime foto ufficiali dell’Opel Insignia V6 Twin-Turbo 325CV

Prime foto ufficiali dell’Opel Insignia V6 Twin-Turbo 325CV

Le prime foto ufficiali dell’Opel Insignia OPC ad alte prestazioni sono finalmente state messe a disposizione. La nuova berlina sportiva della divisione europea di General Motors che sarà venduta nel Regno Unito sotto il nome di Vauxhall Insignia VXR è stata progettata per competere contro la Audi S4 e altre dello stesso segmento. In ogni caso, ci si aspetta che la Insignia OPC sarà venduta a prezzi inferiori a quelli della maggior parte delle sue rivali. La Insignia arriva con una versione modificata del motore V6 2.8 Twin-Turbo di GM che sviluppa una potenza di 325CV che viene trasmessa a tutte e quattro le ruote.

Il primo modello Opel OPC a trazione integrale beneficia inoltre di un nuovo differenziale posteriore limitato controllato elettronicamente (eLSD), che può trasferire fino al 40% di forza rotatoria a una qualunque delle ruote posteriori che abbia piú presa. Questo è lo stesso sistema utilizzato sulla Saab 9-3 Turbo X.

A parte il sistema a trazione integrale eLSD, gli ingegneri Opel hanno anche lavorato sul sistema delle sospensioni della Inisgnia cosí come con i freni. La forza di arresto è ora assicurata da una dotazione di dischi Brembo ventilati e perforati.

Opel dichiara che la Insignia può accelerare da 0 a 100km/h in c6 secondi, e raggiungere una velocità massima limitata elettronicamente di 250km/h. In confronto, la Audi S4 con il suo V6 3.0 TFI da 333CV raggiunge i 100km/h da ferma in 5,1 secondi, quasi un secondo in meno della OPC.

Se vi è piaciuta l’estetica della Insignia standard – e non vediamo alcun motivo per cui non debba essere cosí – allora apprezzerete molto la OPC. Senza esagerare, il team di restyling del costruttore tedesco, ha irrobustito l’aspetto della Insignia con un paraurti anteriore con prese d’aria a goccia su ambo i lati, direttamente ispirato alla GTC coupé concept, predellini laterali, uno spoiler discreto sul bagagliaio, e un nuovo paraurti posteriore che ospita due grosse marmitte cromate squadrate. Il package è con i cerchi in lega da 48cm ridisegnati, mentre gli acquirenti potranno anche optare per quelli da 50cm.

All’interno, la OPC acquisisce una dotazione di sedili frontali di Recaro, un volante a tre raggi rifinito in pelle, e una diversa manopola del cambio a sei velocità, piú una ridisegnata plancia degli strumenti.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati