Premio miglior restauro a Ferrari 250 GT Coupé Pinin Farina vince al Concorso d’Eleganza Villa d’ Este 2009

Premio miglior restauro a Ferrari 250 GT Coupé Pinin Farina vince al Concorso d’Eleganza Villa d’ Este 2009

Premio miglior restauro a Ferrari 250 GT Coupé Pinin Farina vince al Concorso d’Eleganza Villa d’ Este 2009

Il restauro è opera di Ferrari Classiche di Maranello

Ferrari 250 GT Coupé Pinin Farina ha vinto il premio per il miglior restauro al prestigioso Concorso d’ Eleganza di Villa d’ Este 2009, che si svolge a Cernobbio tutti gli anni, da ormai 80 anni, il restauro per questa splendida Ferrari 250 GT Coupé del 1956 è opera dell’ accurato lavoro degli specialisti del reparto Ferrari Classiche di Maranello.

Al Concorso d’ Eleganza di Villa d’ Este sono state esibite 50 vetture classiche, realizzate tra gli anni ’20 e ’70, come sempre esemplari dotati di elevato valore storico, in perfetto stato di conservazione o restaurate con molta cura.

La Ferrari 250 GT Coupé Pinin Farina, telaio n. 0419, è di proprietà di Kenneth e Dayle Roach, una coppia californiana, fu consegnata nel 1956 alla Ecurie Francorshamps, il debutto è avvenuto al 39° Salone di Bruxelles nel gennaio nello stesso anno, proseguendo poi a partecipare a svariate competizioni.

Gli addetti ai lavori del Cavallino, hanno concluso i minuziosi lavori di restauro integrale qualche giorno prima della manifestazione, il risultato di un paziente lavoro, che ha riguardato sia la meccanica che la carrozzeria, ha reso possibile ripristinare l’ esemplare riportandolo alle sue condizioni originarie, in ogni suo dettaglio.

Il debutto di Ferrari 250 GT Coupé Pinin Farina, risale ad oltre mezzo secolo fa, e, nonostante i suoi cinquanta lustri, conserva sempre un fascino travolgente.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati