Si diffondono voci sulla nuova Audi E1

Si diffondono voci sulla nuova Audi E1

Si vocifera in questi giorni di un nuovo possibile modello Audi. La Audi E1, visibile in questi rendering, potrebbe condividere la stessa piattaforma della Volkswagen Up!. Su AutoExpress si dichiara che la vettura sarebbe basata sulla Audi A1, e realizzata in numerose varianti differenti. Queste potrebbero includere le opzioni benzina e diesel a come complemento dell’allettante opzione elettrica integrale. Se Volkswagen fosse in procinto di mandare in produzione un’ibrida basata sulla Up! non ci sarebbe da stupirsi di vedere anche un’ibrida E1. La gamma motori potrebbe includere un due-cilindri 600cc turbo, e un tre-cilindri 1.2.

Come parte della “nuova piccola famiglia” di veicoli, la Audi E1 verrebbe costruita nello stabilimento slovacco di Volkswagen. La E1 sarebbe venduta intorno alla cifra di 13.500€. Con questi numeri la vettura sembrerebbe destinata a competere con la Smart elettrica ForTwo, e la Fiat 500 ibrida.

Con le tipiche inclusioni “di lusso” marchiate Audi, la compagnia potrebbe avere una marcia in piú rispetto alle sue rivali. La vettura manterrà molti degli aspetti tipici del marchio Audi, inclusa la griglia a maglia, cerchi in lega, il grande marchio frontale, e luci a Led davanti e dietro. All’interno, i comandi “touchscreen” includono navigatore satellitare, lettore MP3, e telefono. Alloggiato al centro del cruscotto, sostituisce anche la chiavetta.

Batterie a polimeri di litio dovrebbero essere disponibili sia per la versione elettrica che per quella ibrida. Se il mercato lo consentirà, la Audi E1 potrebbe raggiungere gli showroom nel 2011.

Fonte: AutoExpress
Via: Worldcarfans

Nuova Volkswagen Golf 8 ibrida Da 179 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati