Renault svela a Parigi Kangoo be bop Z.E. prototipo elettrico

Renault svela a Parigi Kangoo be bop Z.E. prototipo elettrico

Renault svela a Parigi Kangoo be bop Z.E. prototipo elettrico

Partirà nel 2011 la commercializzazione di massa dei veicoli elettrici

Renault svela a Parigi Kangoo be bop Z.E., che si differenzia dalla versione convenzionale per il particolare colore della vernice blu energia. Le losanghe della calandra e dei cerchi sono cromo-satinate di colore azzurrognolo. Gli interni sono piuttosto esclusivi e particolari, alcuni dettagli sono cromo satinati, verde metallizzato sui comandi ed una particolare ebanisteria, completano l’ ambiente unico, la selleria specifica in velluto grigio con ricami a circuiti stampati.

Renault Kangoo be bop Z.E. ottimizza la gestione dell’ energia a bordo, adottando fari anteriori e posteriori a Led a basso consumo, migliorata anche la sua aerodinamica è stata sensibilmente migliorata, è equipaggiata con cerchi pieni da 18″ e, rispetto alla Kangoo be bop convenzionale, l’ altezza da terra è stata abbassata di 20 mm.

Una barra laterale sulla carrozzeria della Kangoo be bop Z.E. indica il livello di carica della batteria, che appare quando viene azionato il telecomando di apertura delle porte, un altro indicatore è presente sulla parte sinistra del quadro strumenti sempre leggibile dal conducente.

L’ alimentazione di Kangoo be bop Z.E. è elettrica al 100% a emissioni zero, il motore elettrico ha una potenza di 44 kW (60 cv), 12 000 giri/min, con un rendimento energetico al 90%, ben superiore ai motori termici. Il motore è associato ad un riduttore, che va a sostituire la scatola del cambio che si trova abitualmente sui motori termici, ed ha un solo rapporto fisso di demoltiplicazione. L’ energia elettrica è trasmessa al motore da un’ unità elettronica di potenza che comprende un inverter che alimenta il rotore del motore.

Kangoo be bop Z.E. è dotato di batterie agli ioni di litio prodotte dalla società AESC, joint-venture Nissan–NEC. Le performance di queste batterie compatte ed innovative sono decisamente superiori a quelle al nickel-idruro, partendo dalle performance, all’ affidabilità, unite a sicurezza e convenienza, inoltre, dovrebbe riuscire conservare tra l’ 80% e il 100% della sua capacità per una durata di sei anni. Le batterie hanno un’ energia di 15 kW che consentono un’ autonomia di 100 km, si prevede che al momento della commercializzazione nel 2011, si arriverà anche ai 160 km. La compattezza delle batterie agli ioni di litio non toglie spazio al veicolo, sono infatti posizione sotto il pianale del veicolo, lasciando 4 comodi posti per i passeggeri. Infine, le batterie agli ioni di litio sono riciclabili e l’ Alleanza Renault-Nissan lavora su specifici processi e filiere di riciclaggio.

Kangoo be bop Z.E. si ricarica mediante un connettore di tipo MarechalTM all’ interno di uno sportellino nella parte anteriore del veicolo vicino al gruppo ottico destro, basterà inserive il cavo una una normale presa standard. Ci saranno due modalità di ricarica, la classica con una presa domestica da 10A o 16A 220V che si prevede si completi fra le 6 e le 8 ore, oppure, la rapida con una presa da 32A 400V trifase che permette di ricaricare l’ 80% della batteria in circa 30 minuti.

Kangoo be bop Z.E. dispone, inoltre, di un sistema di recupero dell’ energia in frenata, che permette di ricaricare il veicolo durante il suo utilizzo.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati