Giorgetto Giugiaro disegna la nuova SsangYong C200

Giorgetto Giugiaro disegna la nuova SsangYong C200

Giorgetto Giugiaro disegna la nuova SsangYong C200

Giorgetto Giugiaro disegna la nuova SsangYong C200, il primo crossover coreano, che ancora non ha un nome ma solo un codice, sfoggia dunque un design tutto italiano.

La nuova creazione di SsangYong è già stata presentata in anteprima in occasione di varie mostre internazionali, dove ha immediatamente incontrato il favore del pubblico, le previsioni ottimistiche sono che lo stesso successo lo incontrerà anche sui mercati europei, dove dovrebbe debuttare entro la fine di quest’ anno. Giorgetto Giugiaro, che sta collaborando per altri progetti coreani, ha voluto dare alla nuova vettura un look seducente ed originale, molto gradevole.

Dopo qualche anno di profonda crisi finanziaria dalla quale esce a testa alta, punta direttamente al mercato europeo, e per farlo realizza il primo crossover SsangYong C200 che ha anche l’ esclusiva di essere il primo veicolo della casa a disporre di una telaio progettato sia per le due che per le quattro ruote motrici (trazione anteriore o integrale).

SsangYong C200 ha una struttura a monoscocca innovativa, compatta, un 5 porte di dimensioni medie, nonostante il passo generoso di 2,64 metri dovuto agli sbalzi ridotti, sotto il cofano pulsa un inedito ed aggiornato propulsore turbodiesel common rail di due litri che eroga una potenza di 175 cavalli di potenza, un 4 cilindri già omologato Euro 5, abbinato ad un cambio manuale o a scelta automatico, sempre a 6 rapporti. Nel futuro di SsangYong c’ è già una versione ibrida, diesel/elettrica.

Per quanto riguarda i prezzi, se la Casa coreana segue la sua tradizionale filosofia di prezzi accessibili, SsangYong C200 dovrebbe essere offerto che potrebbe sfondare sul mercato europei anche se, la priorità della nuova vettura è contrastare marchi che in Europa sono molto più conosciuti ed apprezzati.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati