WP_Post Object ( [ID] => 516 [post_author] => 2 [post_date] => 2009-05-14 16:49:13 [post_date_gmt] => 2009-05-14 14:49:13 [post_content] => BMW indissolubilmente legata alla Mille Miglia, non poteva mancare nell’ edizione 2009, per ricordare la grandiosità della Casa bavarese e rinnovare la tradizione storica di una delle più coinvolgenti corse al mondo, per farlo sulla griglia di partenza ci sarà uno dei modelli storici, quello di maggior successo: la BMW 328 Mille Miglia Touring Coupè, che ha vinto l’ edizione del 1940. Un’ icona motoristica che si può ammirare solo al museo storico di Monaco, non a casa lo slogan scelto da BMW è "Dal Museo alla strada", i visitatori durante i giorni della corsa non dovranno rinunciare a visionare questo straordinario coupè da corsa, infatti, l’ originale della vettura verrà sostituito da una replica perfetta nei minimi dettagli. Karl Baumer, capo di BMW Classic, ha voluto spiegare il motivo del raro evento: "Da un lato vogliamo esprimere in quale alta considerazione teniamo la Mille Miglia e dall'altro intendiamo mostrare che BMW Museum non è un cimitero delle auto, ma un luogo che ospita vetture in grado di ritornare sulle strade per le occasioni speciali come questa". BMW 328 Touring Coupè è stata costruita nel 1939 motorizzata da un 6 cilindri in linea da 1971 cc che eroga una potenza di 136 cavalli 6000 giri, una carrozzeria superleggera, su telaio 328 tradizionale, in grado di percorrere lunghe distanze anche grazie alla particolare attenzione prestata all' aerodinamica, capace di correre ad una velocità di 220 km/h, davvero eccezionale per l’epoca. Era il giugno del 1939 quando BMW 328 Touring Coupè correva nella 24 Ore di Le Mans e nell' aprile del 1940 vince l’ avvincente corsa italiana, ma non sarà la sola a percorrere i 1000 km che separano Brescia da Roma, ci saranno anche altre versioni, ad esempio, Berlin-Rome Roadster (classe 1941) insieme a BMW 507 costruita nel 1957, in tutto saranno nove le vetture d' epoca che attraverseranno l’ Italia supportate da sette team tecnici. In occasione della Mille Miglia 2009, BMW Group Italia ha lanciato una speciale iniziativa per il lancio della nuova roadster BMW Z4, in collaborazione con gli organizzatori ha istituito un concorso via web che darà la possibilità ai 36 vincitori di partecipare ad una tappa della corsa a bordo di una delle 6 nuove BMW Z4 che faranno parte della carovana. Nei giorni della corsa a Brescia ci sarà anche uno stand della casa tedesca, all’ arrivo a Roma venerdi ci sarà anche un evento ad inviti rivolto a 400 ospiti. [post_title] => BMW indissolubilmente legata alla Mille Miglia [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => bmw-indissolubilmente-legata-alla-mille-miglia [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2009-05-14 16:49:13 [post_modified_gmt] => 2009-05-14 14:49:13 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=516 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

BMW indissolubilmente legata alla Mille Miglia

BMW indissolubilmente legata alla Mille Miglia

BMW indissolubilmente legata alla Mille Miglia, non poteva mancare nell’ edizione 2009, per ricordare la grandiosità della Casa bavarese e rinnovare la tradizione storica di una delle più coinvolgenti corse al mondo, per farlo sulla griglia di partenza ci sarà uno dei modelli storici, quello di maggior successo: la BMW 328 Mille Miglia Touring Coupè, che ha vinto l’ edizione del 1940.

Un’ icona motoristica che si può ammirare solo al museo storico di Monaco, non a casa lo slogan scelto da BMW è “Dal Museo alla strada”, i visitatori durante i giorni della corsa non dovranno rinunciare a visionare questo straordinario coupè da corsa, infatti, l’ originale della vettura verrà sostituito da una replica perfetta nei minimi dettagli.

Karl Baumer, capo di BMW Classic, ha voluto spiegare il motivo del raro evento: “Da un lato vogliamo esprimere in quale alta considerazione teniamo la Mille Miglia e dall’altro intendiamo mostrare che BMW Museum non è un cimitero delle auto, ma un luogo che ospita vetture in grado di ritornare sulle strade per le occasioni speciali come questa”.

BMW 328 Touring Coupè è stata costruita nel 1939 motorizzata da un 6 cilindri in linea da 1971 cc che eroga una potenza di 136 cavalli 6000 giri, una carrozzeria superleggera, su telaio 328 tradizionale, in grado di percorrere lunghe distanze anche grazie alla particolare attenzione prestata all’ aerodinamica, capace di correre ad una velocità di 220 km/h, davvero eccezionale per l’epoca.

Era il giugno del 1939 quando BMW 328 Touring Coupè correva nella 24 Ore di Le Mans e nell’ aprile del 1940 vince l’ avvincente corsa italiana, ma non sarà la sola a percorrere i 1000 km che separano Brescia da Roma, ci saranno anche altre versioni, ad esempio, Berlin-Rome Roadster (classe 1941) insieme a BMW 507 costruita nel 1957, in tutto saranno nove le vetture d’ epoca che attraverseranno l’ Italia supportate da sette team tecnici.

In occasione della Mille Miglia 2009, BMW Group Italia ha lanciato una speciale iniziativa per il lancio della nuova roadster BMW Z4, in collaborazione con gli organizzatori ha istituito un concorso via web che darà la possibilità ai 36 vincitori di partecipare ad una tappa della corsa a bordo di una delle 6 nuove BMW Z4 che faranno parte della carovana. Nei giorni della corsa a Brescia ci sarà anche uno stand della casa tedesca, all’ arrivo a Roma venerdi ci sarà anche un evento ad inviti rivolto a 400 ospiti.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati