Tre acquirenti rimasti per Saab

Tre acquirenti rimasti per Saab

Tre acquirenti rimasti per Saab

Da primo gennaio 2010 General Motors sospenderà definitivamente i finanziamenti della casa svedese Saab, che diventerà così indipendente. Per questo motivo è già scattata la ricerca per un nuovo proprietario, che potrebbe ppersino essere annunciato entro i prossimi due mesi. Secondo il piano finanziario presentato ai creditori, Saab punta a coprire almeno tre quarti dei suo debito, puntando al completo annullamento entro il 2011. Gunilla Gustavs, portavoce dell’azienda, ha dichiarato alla rivista Automotive News che sono rimaste solo tre parti in corsa per l’acquisizione. Si vocifera di una casa cinese e di una cordata composta da vari investitori privati e pensionati svedesi del settore. Il magazine svedese Dagens Industri ha anche riportato che il marchio connazionale Koenigsegg sarebbe interessato all’acquisto di parte o dell’intera industria. Anche Fiat sembrava coinvolta, ma sia la casa di Torino, sia la Saab, hanno smentito tale possibilità.
Grazie ad un finanziamento statale di 28 miliardi di corone (2,6 miliardi di euro) e all’aiuto di nuovi investitori, Saab sarà in grado di portare avanti il suo lavoro, reggendo senza troppi problemi la perdita di più di 200 milioni di euro prevista per quest’anno. Questi nuovi finanziamenti serviranno per promuovere tre nuovi modelli nel corso dei prossimi 18 mesi. La casa spera di tornare nuovamente ai vertici del mercato, come era un tempo grazie a diverse innovazioni di cui il marchio svedese fu un pioniere, come i fanali autopulenti, il paraurti ad assorbimento di impatto e uno dei primi motori 16 valvole turbo del mondo.
I tre nuovi modelli dovrebbero includere la nuova 9-3X (nella foto), la 9-4X e la 9-5.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati