Un problema tecnico sulla MINI E elettrica comporta 23 ore necessarie per la ricarica

Un problema tecnico sulla MINI E elettrica comporta 23 ore necessarie per la ricarica

Un problema tecnico sulla MINI E elettrica comporta 23 ore necessarie per la ricarica

Molte centinaia di clienti della vettura elettrica MINI E potrebbero avere seri problemi nel ricaricare i loro veicoli a causa di un errore di BMW. Due terzi dei 450 proprietari della MINI E non riceveranno i loro cavi di ricarica ad alto voltaggio, il che significa che potranno solamente collegare le loro vetture a una normale presa domestica da 110 volt. Il risultato è che 300 veicoli MINI E potrebbero impiegare fino a 23 ore per ricevere una ricarica completa. Fino ad ora, solo 23 modelli MINI E sono stati consegnati, ma il costruttore pensa di completare la distribuzione entro la fine di giugno. Ognuno dei nuovi possessori ha sborsato 850$ al mese per la propria vettura, che normalmente può ottenere una piena ricarica nel giro di quattro ore. MINI ha riconosciuto lo sbaglio, e non addebiterà nulla ai propri clienti fino a che i proprietari non riceveranno i cavi. Molti di questi automobilisti potrebbero non ricevere i cavi fino ad Agosto, come minimo. Il certificato di sicurezza sui cavi è ancora in esame negli Stati Uniti, nonostante sia stato approvato per l’uso europeo.

Alcuni nell’industria sono preoccupati che questo possa causare una percezione negativa dei veicoli elettrici.

Indipendentemente da questo, MINI è soddisfatta della propria gestione della situazione. “Le persone sono entusiaste di avere le proprie vetture. Noi sentiamo che per loro è un soluzione soddisfacente”, ha dichiarato un portavoce.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati