WP_Post Object ( [ID] => 3261 [post_author] => 8 [post_date] => 2009-07-21 19:13:39 [post_date_gmt] => 2009-07-21 17:13:39 [post_content] => La tendenza a creare nuovi modelli dotati di tecnologia sempre più dall’anima “verde” ha contagiato anche la Bentley, che ora sta sviluppando, come già altre case, il nuovo sistema di de attivazione dei cilindri. Nonostante il recente addio all’Arnage, l’ammiraglia del marchio, la Bentley ha comunque progetti ambiziosi per il futuro, come appunto il rilancio stesso dell’Arnage entro la fine del prossimo anno. Proprio questo modello dovrebbe essere il primo ad essere dotato della disattivazione dei cilindri. Questa tecnologia è stata ideata per migliorare la gestione del carburante e controllare le emissioni di diossido di carbonio, chiudendo le camere di combustione individuali durante ogni momento di lavoro a carico ridotto. Anche la carrozzeria dell’Arnage verrà realizzata con nuove tecnologie realizzative, che ne esalteranno le linee flessuose e l’aerodinamicità. La potenza sarà fornita da un motore V8 gestito da un cambio a otto marce ZF. E’ sicuro che sarà anche potenziato, ma non vi sono informazioni se supercaricandolo o rendendolo biturbo. Bentley prevede di aspettare almeno un anno prima di lanciare la produzione di questo modello, che sarà comunque presentato al Pebble Beach Concours D’Elegance di Monterey, California, il prossimo agosto. [post_title] => Bentley adotta la tecnologia di disattivazione dei cilindri [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => bentley-adotta-la-tecnologia-di-disattivazione-dei-cilindri [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2009-07-21 19:13:39 [post_modified_gmt] => 2009-07-21 17:13:39 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=3261 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Bentley adotta la tecnologia di disattivazione dei cilindri

Bentley adotta la tecnologia di disattivazione dei cilindri

La tendenza a creare nuovi modelli dotati di tecnologia sempre più dall’anima “verde” ha contagiato anche la Bentley, che ora sta sviluppando, come già altre case, il nuovo sistema di de attivazione dei cilindri. Nonostante il recente addio all’Arnage, l’ammiraglia del marchio, la Bentley ha comunque progetti ambiziosi per il futuro, come appunto il rilancio stesso dell’Arnage entro la fine del prossimo anno. Proprio questo modello dovrebbe essere il primo ad essere dotato della disattivazione dei cilindri.
Questa tecnologia è stata ideata per migliorare la gestione del carburante e controllare le emissioni di diossido di carbonio, chiudendo le camere di combustione individuali durante ogni momento di lavoro a carico ridotto.
Anche la carrozzeria dell’Arnage verrà realizzata con nuove tecnologie realizzative, che ne esalteranno le linee flessuose e l’aerodinamicità. La potenza sarà fornita da un motore V8 gestito da un cambio a otto marce ZF. E’ sicuro che sarà anche potenziato, ma non vi sono informazioni se supercaricandolo o rendendolo biturbo.
Bentley prevede di aspettare almeno un anno prima di lanciare la produzione di questo modello, che sarà comunque presentato al Pebble Beach Concours D’Elegance di Monterey, California, il prossimo agosto.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati