Fiat Grande Punto GPL: prova su strada

Tra le protagoniste assolute del mercato delle auto a GPL, la Fiat Grande Punto ha dalla sua una linea ancora attuale e un abitacolo spazioso. Spinta da un 1.4 da 77 cavalli omologato Euro 4 e non brillante dal punto di vista dei consumi, la Fiat Grande Punto 1.4 GPL Dynamic da noi provata riesce comunque a garantire una percorrenza di 500 chilometri con 30 euro di GPL (0,55 euro al litro).

Buona la tenuta di strada nei tornanti stretti ma la carenza di cavalli si avverte tutta. Lo sterzo in città è leggerissimo grazie alla comoda funzione City ma risulta allo stesso tempo preciso in autostrada. Sufficientemente insonorizzato l’abitacolo a velocità medie, qualche disturbo invece in autostrada ad alta velocità.

Sicurezza ad ottimi livelli con ESP e sei airbag di serie mentre la radio non è inclusa nella dotazione di base (450 Euro).

Grazie al livello di emissioni inferiore a 120 grammi di CO2 per Km la Fiat Grande Punto GPL gode di 2000 Euro di ecoincentivi statali.

Con l’alimentazione a benzina lo scatto da 0 a 100 Km/h avviene in circa 14 secondi mentre con il GPL si passa a 14,4 secondi, una differenza praticamente impercettibile. Differenze minime anche in termini di velocità massima: 162 Km/h a benzina, 160 a GPL. Alto invece, con entrambe le alimentazioni, il consumo medio: 12,5 con un litro di benzina, 10,4 chilometri con un litro di GPL.

Penalizzata, come previsto, anche la ripresa: i pochi cavalli infatti non aiutano nei sorpassi e spesso si è costretti a scalare. Il cambio inoltre ha una corsa lunga e gli innesti delle marce non sono molto precisi. Nota di merito invece per la frizione: morbida e leggera risulta molto confortevole nel traffico.

La frenata risulta potente e gli spazi di arresto molto ridotti grazie all’ottimo impianto. Ottima anche la tenuta di strada: la Grande Punto ha sempre un ottimo comportamento e segue bene le traiettorie.

Gli interni, leggermente rivisti di recente con l’adozione del carbon look sulla plancia, mostrano comunque il peso degli anni, ma le finiture non deludono considerando il segmento.

Il serbatoio di GPL è stato posizionato al posto della ruota di scorta (sostituita dal kit fix and go). La capacità di carico risulta inferiore di 23 litri e il fondo risulta rialzato di 3 cm. Rapido il rifornimento: un pieno richiede solo due minuti e viene effettuato dal classico sportellino.

A livello di manutenzione, rispetto ad un motore solo a benzina, un’unità GPL richiede la verifica del gioco delle valvole ogni 30.000 Km con un costo di circa 40 Euro.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • loris ha detto:

      loris 5 aprile 2014 alle 16:23
      vedo che siete tutti bravi, probabilmente la mia grande punto 5p 1.4 77cv dynamic gpl acquistata 31.3.2009, è nata sotto una cattiva stella:
      – blocco dello sterzo causando fuori strada (non riconosciuto da fiat)
      – un mese si e un mese no in garanzia continui problemi di ‘gas ricco’, e tutte le volte venivano concellate le tracce nei test dall’officina stessa.
      -sostituzioni petr ben due volte gli iniettori landi e lamba (riconosciuti in via di favore da fiat)
      -consumi straordinari su autostrada max 100km velocità consumi 10/11 ogni 100 km
      penso che ritornerò su auto straniere …..
      c’è altre persone che hanno avuto lo stesso problema -sbarre@libero.it– grazie

    Articoli correlati