Mini Ray D

Mini Ray D

Mini Ray D

Arriverà a settembre la nuova Mini Ray D, nuova versione diesel da 90 cavalli che unisce un look minimalista con le qualità tipiche della Mini: grande personalità, feeling di guida da go-kart ed emissioni ridotte a soli 104 grammi/km.

Sotto il cofano batte il nuovo motore da 1,6 litri diesel con turbocompressore e iniezione diretta common rail che, con i suoi quattro cilindri, sviluppa una potenza di 66 kW/90 CV a 4.000 giri/min. e raggiunge la sua coppia massima di 215 Nm fin dai 1.750 giri.
La Mini Ray D scatta da 0 a 100 km/h in 11,5 secondi mentre la velocità massima è di 182 km/h. Il consumo medio nel ciclo EU è di 3,9 litri/100 km.

Buona la dotazione con airbag, DSC e ABS, e aria condizionata di serie.

MINI Ray D: essenziale
Anche la nuova MINI Ray D è proposta in tre diversi colori di carrozzeria: Dark Silver, Midnight Black e Pepper White, mentre le calotte degli specchietti retrovisori esterni e le placche delle frecce laterali (side scuttles) si presentano accoppiati in sei diversi colori fluorescenti: Alien Green, Lemon Yellow, Flash White, Energy Pink, Vitamin Orange, Shocking Blue. L’aspetto unico è infine completato dall’adozione dei copricerchi Dark Silver.

Divertimento di guida e go-kart feeling assicurati
Un preciso cambio manuale a sei velocità rende ogni accelerazione un vero piacere. Grazie alla trazione anteriore, anche il nuovo modello diesel può vantare il tipico go-kart feeling caratteristico della piccola vettura di Oxford. L’ottima maneggevolezza è possibile grazie alla combinazione di sospensioni anteriori McPherson e posteriori multi-link, nonché dal servosterzo elettrico. La servoassistenza variabile in funzione della velocità garantisce uno sforzo minimo quando si parcheggia e grande precisione a velocità autostradali. Inoltre, l’EPS (servosterzo elettrico) valorizza anche l’efficienza della vettura; il motore elettrico è attivo soltanto quando viene richiesta l’assistenza allo sterzo. Tra i dispositivi di sicurezza di bordo, vi sono gli airbag laterali anteriori e gli airbag per la testa e il torace; tutti i sedili sono muniti di cinture di sicurezza a tre punti. Tutti questi sistemi sono controllati da una centralina elettronica ed entrano in funzione a seconda dell’intensità e del tipo di collisione.

Nuova Mini Ray D: tanta tecnologia per migliorare i consumi
Come tutti gli attuali modelli MINI, anche la nuova MINI Ray D offre notevoli prestazioni in fatto d’efficienza, grazie a una serie di misure di riduzione dei consumi e delle emissioni. Oltre che dotata di serie di filtro antiparticolato, la nuova MINI Ray D è infatti equipaggiata di serie con componenti high-tech nei gruppi secondari capaci di ridurre il consumo di carburante e incrementare ulteriormente il divertimento di guida. Infine il pacchetto di interventi composto dal recupero dell’energia frenante, dalla funzione automatica start/stop e dall’indicatore del punto ottimale di cambiata consente di realizzare un ottimo rapporto tra divertimento di guida e consumo.

Prezzi Mini Ray D
La MINI Ray D sarà in vendita a partire da settembre 2009 al prezzo di 18.400 euro nelle concessionarie che aderiscono all’iniziativa, per un costo finale che si riduce a 16.900 euro grazie agli incentivi alla rottamazione (19.800 euro da listino). Anche per lei è disponibile il pacchetto di allestimento Delite, comprensivo di cerchi in lega leggera Star Spooler da 15”, volante in pelle a due razze, computer di bordo e fari fendinebbia a un prezzo complessivo di 700 euro.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

MINI: i 60 anni di un’icona [VIDEO]

Aspetto distintivo e sportività
Sessanta anni sono già trascorsi, ripensando a quanto sviluppato dalla British Motor Corporation (BMC). Si ritorna al passato, parlando di