WP_Post Object ( [ID] => 3326 [post_author] => 9 [post_date] => 2009-08-12 16:06:48 [post_date_gmt] => 2009-08-12 14:06:48 [post_content] => Nasce una nuova generazione di cambi CVT ultracompatti e ultraleggeri: artefici di questa innovazione, Nissan Motor Co., da sempre in prima linea nell’applicazione della tecnologia delle trasmissioni a variazione continua CVT, e JATCO Ltd, società affiliata fornitrice di trasmissioni. Con questa invenzione, la tecnologia dei cambi CVT fa un salto in avanti, grazie all’innovativa struttura che combina la cinghia di un CVT tradizionale a una trasmissione ausiliaria: il rapporto disponibile passa così dall’attuale 6,0:1 a 7,3:1, oltre il 20% in più, consentendo uno “scatto” superiore in partenza e in accelerazione. Un rapporto al cambio talmente elevato da superare perfino quello delle trasmissioni automatiche a 7 marce tipiche dei veicoli di grossa cilindrata. Altro punto di forza del nuovo CVT, il fatto che l’abbinamento della cinghia ad una trasmissione ausiliaria permetta di accorciare la lunghezza del 10% e di ridurne il peso del 13%. Inoltre, l’utilizzo della tecnologia ASC (Adaptive Shift Control), con la selezione automatica del rapporto più adatto per partenze, accelerazioni e pendenze, aggiunge al cambio di nuova generazione doti di guidabilità impareggiabili. Shuichi Nishimura, Vice Presidente della divisione Powertrain Engineering di Nissan ha manifestato grande entusiasmo per il progetto, sottolineando come l’azienda abbia sempre creduto nel CVT come tecnologia chiave per aumentare l’efficienza dei motori a combustione interna. Dal 1991, anno della sua prima applicazione, Nissan ha lavorato per sviluppare ulteriormente il cambio CVT, applicandolo sempre più spesso sui propri veicoli; la collaborazione con JATCO nasce dalla volontà di migliorare performance e consumi, riducendo nello stesso tempo le emissioni di CO2. “Il design compatto di questo CVT di nuova generazione si presta all’applicazione sulla maggior parte dei veicoli”, ha dichiarato Yo Usuba, Vicepresidente di JATCO. “Per le case automobilistiche che vogliano migliorare le prestazioni delle auto più piccole, questa è la soluzione ideale”. Le due aziende, che collaborano all’interno di un progetto ambientale di medio termine denominato “Nissan Green Program 2010” hanno intenzione di continuare a sviluppare tecnologie e prodotti efficienti per migliorare la mobilità in un’ottica ecosostenibile. [post_title] => Nissan e la nuova generazione di cambi CVT [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => nissan-e-la-nuova-generazione-di-cambi-cvt [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2009-08-12 16:06:48 [post_modified_gmt] => 2009-08-12 14:06:48 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=3326 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Nissan e la nuova generazione di cambi CVT

Nissan e la nuova generazione di cambi CVT

Nasce una nuova generazione di cambi CVT ultracompatti e ultraleggeri: artefici di questa innovazione, Nissan Motor Co., da sempre in prima linea nell’applicazione della tecnologia delle trasmissioni a variazione continua CVT, e JATCO Ltd, società affiliata fornitrice di trasmissioni.

Con questa invenzione, la tecnologia dei cambi CVT fa un salto in avanti, grazie all’innovativa struttura che combina la cinghia di un CVT tradizionale a una trasmissione ausiliaria: il rapporto disponibile passa così dall’attuale 6,0:1 a 7,3:1, oltre il 20% in più, consentendo uno “scatto” superiore in partenza e in accelerazione.

Un rapporto al cambio talmente elevato da superare perfino quello delle trasmissioni automatiche a 7 marce tipiche dei veicoli di grossa cilindrata.
Altro punto di forza del nuovo CVT, il fatto che l’abbinamento della cinghia ad una trasmissione ausiliaria permetta di accorciare la lunghezza del 10% e di ridurne il peso del 13%.
Inoltre, l’utilizzo della tecnologia ASC (Adaptive Shift Control), con la selezione automatica del rapporto più adatto per partenze, accelerazioni e pendenze, aggiunge al cambio di nuova generazione doti di guidabilità impareggiabili.

Shuichi Nishimura, Vice Presidente della divisione Powertrain Engineering di
Nissan ha manifestato grande entusiasmo per il progetto, sottolineando come l’azienda abbia sempre creduto nel CVT come tecnologia chiave per aumentare l’efficienza dei motori a combustione interna.

Dal 1991, anno della sua prima applicazione, Nissan ha lavorato per sviluppare ulteriormente il cambio CVT, applicandolo sempre più spesso sui propri veicoli; la collaborazione con JATCO nasce dalla volontà di migliorare performance e consumi, riducendo nello stesso tempo le emissioni di CO2.

“Il design compatto di questo CVT di nuova generazione si presta all’applicazione sulla maggior parte dei veicoli”, ha dichiarato Yo Usuba, Vicepresidente di JATCO. “Per le case automobilistiche che vogliano migliorare le prestazioni delle auto più piccole, questa è la soluzione ideale”.

Le due aziende, che collaborano all’interno di un progetto ambientale di medio termine denominato “Nissan Green Program 2010” hanno intenzione di continuare a sviluppare tecnologie e prodotti efficienti per migliorare la mobilità in un’ottica ecosostenibile.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati