Infiniti G37 Cabrio: debutto in Europa

Arriva anche in Europa la Infiniti G37 Cabrio, versione scoperta della sportiva giapponese. Dotata di tetto in metallo a 3 sezioni, è spinta da un motore v6 da 3.7 litri. “La nuova G37 Cabrio è un oggetto raro: una quattro posti aperta, con tetto rigido ripiegabile, la cui linea non è compromessa da un bagagliaio prolungato, con risultati esteticamente discutibili. Abbiamo preso la consapevole decisione di sacrificare un poco la praticità in cambio di un consistente guadagno in termini di stile”, ha dichiarato Jim Wright, vice presidente di Infiniti Europe.

“La nuova G37 Cabrio è un esempio perfetto di “Inspired performance”, una filosofia che permea l’intera gamma Infiniti. Offre una combinazione unica di stile seduttivo unito a prestazioni realmente eccitanti, lusso e caratteristiche senza rivali. Piacerà ad un pubblico esigente, che sa apprezzare il bello della vita”, ha aggiunto.

Design
Il problema con la maggior parte delle cabrio “hard-top” presenti sul mercato è che le proporzioni “fuori tutto” sono alterate dall’esigenza di un bagagliaio più lungo per accogliere il meccanismo di ripiegamento del tetto e allo stesso tempo lasciare uno spazio accettabile per i bagagli quando il tetto è aperto.

Normalmente la soluzione di design è destinata a non soddisfare nessuna delle due esigenze. A tetto aperto o chiuso, l’estetica è compromessa e lo spazio del bagagliaio rimane sempre un extra, quando il tetto è ripiegato. I progettisti di Infiniti hanno adottato un punto di vista più pragmatico.

Piuttosto che compromettere la resa estetica della vettura (lo stile è l’unico fattore veramente importante nel processo di acquisto di un modello cabrio) hanno semplicemente accettato che lo spazio per il bagaglio fosse trascurabile nella modalità di guida a tetto abbassato.

Quando si viaggia su distanze più importanti con il bagagliaio a pieno carico (in vacanza, per esempio), l’auto è impiegata in modalità coupé. Una volta raggiunta la destinazione e scaricati i bagagli, è possibile sperimentare appieno tutte le soddisfazioni di un’auto scoperta!

In effetti, la nuova G37 Cabrio è molto più pratica di quanto suggerisse il progetto iniziale dei designer. Con il tetto alzato, uno spazio per i bagagli di 366 litri è effettivamente più grande di quello della G37 Coupé e ha una dimensione comparabile ai principali concorrenti.

Con il tetto abbassato, c’è ancora spazio nel bagagliaio per riporre il deflettore laterale e una piccola borsa. In più, se i sedili posteriori non sono occupati e il deflettore laterale è al suo posto, lo spazio sottostante può essere utilizzato come piano per il bagaglio.

L’auto è comunque bella, sia con il tetto alzato che abbassato: è questo concetto di “bellezza duale” della Cabrio che ha guidato i progettisti Infiniti nella fase di ideazione.

Il tetto si alza e si abbassa in circa 25 secondi e l’operazione viene compiuta premendo il pulsante collocato in posizione ottimale sulla console di centro. In alternativa, in sinergia con l’Intelligent Key, un interruttore sulla portiera dal lato guidatore permette di aprire il tetto dall’esterno dell’auto semplicemente tenendo premuto il pulsante di sblocco sulla maniglia della portiera. Un’accurata progettazione dal punto di vista ingegneristico ha assicurato il minimo ingresso d’acqua quando il tetto viene abbassato dopo la pioggia.

All’interno, nuovi materiali e colori sono assortiti per garantire che l’abitacolo sofisticato sia all’altezza dell’esterno dal punto di vista estetico. L’abitacolo, orientato al conducente, presenta il design “a doppia onda” del pannello degli strumenti a firma Infiniti, con illuminazione bianca e violetta, computer di bordo multifunzione integrato e orologio analogico Infiniti. Il volante in pelle a doppia impuntura incorpora i comandi dell’audio di serie e del cruise control.

Sono disponibili otto colori per l’esterno (due pastello e sei metallizzati) e comprendono due tonalità esclusive per la Cabrio: un blu chiaro “Pacific Sky” e un rosso intenso, il “Midnight Garnet”.

Motore e cambio
L’impianto di propulsione della G37 Cabrio è l’ormai familiare motore da 3,7 litri V6, che è montato anche sulla G37 Coupé e sulla berlina. Unità potente, con alto regime di giri, il doppio albero a camme a 24 valvole V6 eroga una potenza di 320 CV e una coppia di 360 Nm per renderlo il motore più potente a 6 cilindri ad aspirazione naturale nella sua classe.

L’unità, interamente in alluminio, presenta un pianale rigido a due parti per una maggiore precisione e rigidità. La rigidità aggiunta permette l’utilizzo sostenuto ad un più alto regime di giri (il V6 è limitato a 7.500 rpm); tuttavia, la chiave per il “picco” di prestazione del motore, a effetto turbina, è l’eccezionale rilascio di coppia.

Il cambio di serie è di tipo manuale a sei marce a rapporti ravvicinati, ma è disponibile su richiesta un cambio automatico avanzato a sette marce. Poiché l’aspettativa si attesta intorno al 65% delle vendite, il cambio automatico opzionale è uno dei sistemi di trasmissione più avanzati presenti sul mercato. Con un rapporto in più, se paragonata alla maggior parte dei cambi automatici rivali, la trasmissione raggruppa sei rapporti per una performance istantanea, e il settimo predisposto a fornire sia un più elevato risparmio di carburante sia una velocità di crociera più moderata, adatta ai limiti autostradali. Viene fornita di serie con palette doppie in magnesio al volante e comprende l’ASC (Adaptive Shift Control, comando adattabile del cambio marcia), il Drive Sport (DS) e modalità in manuale. Inoltre, incorpora un meccanismo di controllo dei giri del motore durante i cambi di marcia che corregge automaticamente l’acceleratore quando si scalano le marce in modalità manuale.

Prestazioni e consumi
Sia sulla trasmissione automatica che manuale, la velocità massima della Infiniti G37 Cabrio è limitata elettronicamente a 250 km/h. La versione manuale impiega solo 6,2 secondi per passare da 0 a 100 km/h e consuma 11,9 l/100km sul ciclo combinato, mentre il valore dichiarato di Co2 si attesta sui 275 g/km. La versione con cambio automatico raggiunge i 100 km/h in 6,4 secondi e consuma 11,4 l/100km sul ciclo combinato: l’emissione dichiarata di Co2 è di 264 g/km.

Messa a punto per l’Europa
Nonostante la G37 Cabrio sia stata progettata, ingegnerizzata e costruita in Giappone, il Centro Tecnico Infiniti situato a Cranfield, in Inghilterra, ha influenzato le specifiche finali dell’auto per la vendita sul mercato europeo.

Mentre molte delle implementazioni ingegnerizzate a Cranfield sono state introdotte per rendere l’auto conforme alla legislazione europea, un gran numero di modifiche sono state apportate all’impostazione del telaio per adattarlo alle velocità medie europee, più alte, e alle tipologie di strade.

La rigidità del telaio ha subito modifiche trascurabili (la Cabrio è leggermente più morbida della Coupé, per un comfort di guida più elevato), e i modelli europei hanno un’inclinazione di sterzo esclusiva per esaltare la stabilità nei cambi di corsia e fornire maggiore linearità dello sterzo in velocità.

L’accurata messa a punto degli ammortizzatori ha incrementato il controllo della vettura sulle sinuose strade europee, e ha esaltato le caratteristiche dell’auto nelle curve piatte.

Nuova Volkswagen Golf 8 ibrida Da 179 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati