Il futuro della tecnologia ibrida secondo BMW

Il futuro della tecnologia ibrida secondo BMW

Il futuro della tecnologia ibrida secondo BMW

La tecnologia dei motori ibridi è stata spesso concepita come un sistema per massimizzare l’efficienza del consumo di carburante. Secondo alcune marche, però, questi sistemi dovrebbero più permettere un miglioramento delle performance con giusto qualche concessione all’efficienza. BMW rientra in questo gruppo e grazie al recente ActiveHybrid X6 e al prossimo ActiveHybrid 7 i futuri V8 promettono di essere la quintessenza della performance e dell’efficienza.
L’ActiveHybrid, per esempio, non scherza per quanto riguarda le performance, con la sua accelerazione da 0 a 100 in 5,6 secondi e la velocità di punta di 209 km/h (peraltro limitata elettronicamente), ma anche i consumi si difendono bene, assestandosi su circa 9 chilometri a litro. Cosa ci possiamo aspettare per il futuro?
Secondo le parole di Peter Tuennermann, project leader dell’ActiveHybrid X6, ad Autocar, i motori ibridi sono solo il primo passo verso il dominio totale delle auto elettriche. L’ActiveHybrid 7 che arriverà il prossimo anno dovrebbe essere implementato soprattutto sulle vetture delle Serie 3, 5 e 7, ma anche la X3, la X5 e la X6 arriveranno prima o poi ad avere varianti completamente ibride. Non si sa ancora quale sarà il primo veicolo sottoposto alla “cura”. In compenso pare che la casa bavarese stia preparando anche modelli diesel ibridi.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati