WP_Post Object ( [ID] => 5708 [post_author] => 3 [post_date] => 2009-11-14 13:59:20 [post_date_gmt] => 2009-11-14 11:59:20 [post_content] => La nuova entry-level RS750 combina agilità, comfort e potenza con uno styling unico al mondo, che la distingue da ogni altra rivale della categoria. La semplicità della sua silhouette, unita al rombo inconfondibile del vigoroso propulsore V2, erede della tradizione Shadow, si rivela perfettamente in linea con le prestazioni promesse da questa moto assolutamente contemporanea. Ogni appassionato, esperto o meno che sia, rimarrà subito colpito dalla comodità e dalle generose dimensioni della RS750, unita alla sua grande maneggevolezza. E questa bicilindrica regala prestazioni dinamiche in grado di ammaliare anche i veterani, grazie ad un’altezza contenuta della sella ed una versatilità d'uso che le consente di adattarsi tanto agli spostamenti in città quanto alle passeggiate del fine settimana od ai viaggi. Un’entry-level affidabile, vintage e pratica con la tecnologia del XXI secolo, la RS750 Shadow è nata per macinare chilometri in tranquillità e risultare sempre divertente da guidare. Progettazione e Sviluppo La RS750 assicura piacere e versatilità d'uso ad una clientela molto vasta. La sella e i comandi sono posizionati in modo da permettere un controllo sempre intuitivo della moto, mentre l'agilità ed i bassissimi consumi ne fanno una moto dai costi d’esercizio incredibilmente contenuti. Grazie alla tradizionale configurazione V2 (stavolta con trasmissione a catena), il motore dimostra grandi capacità di adattamento - tanto all’utilizzo in città quanto ai trasferimenti più lunghi. Styling Lo styling della Shadow RS750 2010YM integra i classici elementi delle moto da strada presenti sul mercato europeo. Ad esempio, in sella il guidatore assume una postura eretta ed ergonomica, che distribuisce uniformemente il peso del guidatore, una posizione perfetta per gestire a piacimento la grande maneggevolezza. Stretta e compatta com’é, la RS750 è agevolata nelle manovre... L'eleganza è ovunque; basta ammirare lo splendido bicilindrico a V con le tradizionali alette del raffreddamento ad aria, le sontuose cromature, brillanti ruote a raggi ed i doppi tubi di scarico sfalsati - vero must della categoria. Il filante serbatoio si protende verso la sella ed il prominente taglio di coda, mentre l'ampia ruota anteriore da 19 pollici impone la propria presenza sulla strada. La RS750 arriva in Europa nella splendida, unica colorazione grigio metallizzata, che esalta la bellezza del design e l’impatto visivo del propulsore (verniciato di nero). Questo crea un forte contrasto con la brillantezza degli scarichi e delle altre parti cromate come il rivestimento del faro, le maniglie del passeggero e il coperchio del filtro aria, esaltandone lo stile vintage. Colorazione - Heavy Grey Metallic Motore La RS750 è alimentata da un robusto bicilindrico a V di 745cc che eroga prestazioni lineari di potenza e coppia lungo un'ampia fascia d’erogazione. L’iniezione elettronica PGM-FI garantisce una risposta immediata del gas e fluide accelerazioni fin dai più bassi regimi, mentre la valvola IACV controlla con precisione l'immissione dell'aria, assicurando il perfetto funzionamento del propulsore anche al minimo e nelle giornate più fredde. La gestione del carburante viene accuratamente monitorata per ottimizzare l'efficienza del motore, assicurare bassi livelli di emissioni e soprattutto consumi ridotti al minimo... Il motore sale velocemente di giri dai bassi ai medi regimi, per un controllo sempre facile da parte del guidatore. I rapporti ravvicinati del cambio favoriscono accelerazioni vigorose (se necessario), per una guida davvero emozionante. La compatta unità motrice 6 valvole a V di 52°, che ha permesso di contenere l'altezza della sella da terra in soli 73cm (a metà strada fra una Hornet ed una Custom Honda, e comunque più bassa dell’SH125i !), dispone della trasmissione finale a catena. Ciclistica Compatta e leggera, con una geometria studiata per garantire una maneggevolezza naturale, la RS750 sfoggia un telaio tradizionale, formato da una robusta unità in acciaio a doppia culla con trave dorsale a sezione quadra e piastre del perno in acciaio inossidabile forgiato. L'altezza della sella contenuta in 737 mm permette anche agli appassionati meno alti di poggiare con facilità entrambi i piedi a terra. Manubrio e poggiapiedi fanno assumere al guidatore una posizione naturale in sella, consentendo così una completa e rassicurante visuale della strada. La ruota anteriore da 19" e la robusta forcella da 41mm rendono ancor più facile la guida. Posteriormente, due ammortizzatori tradizionali inclinati in avanti (con precarico della molla regolabile) assicurano una decisa stabilità in curva, con un’azione sempre fluida e progressiva. Queste caratteristiche, combinate con l'ampio pneumatico posteriore da 150, massimizzano il comfort anche sulle lunghe distanze o con il passeggero a bordo. Anche l’impianto frenante è adeguato allo stile del mezzo, con un ampio freno con disco anteriore da 296 mm con pinza a due pistoncini, mentre la ruota posteriore si affida ad un convenzionale tamburo da 180 mm. Caratteristiche Tecniche Shadow RS750 (tipo ED) MOTORE Configurazione 4 tempi, bicilindrico a V di 52°, 6 valvole, raffreddato a liquido (SOHC) Cilindrata 745cm3 Alesaggio per Corsa 79 ´ 76mm Rapporto di compressione 9.6 : 1 Potenza massima 31.7 kW / 5,500min-1 (95/1/EC) Coppia massima 61,8 Nm / 3,250min-1 (95/1/EC) Regime del minimo 1,200min-1 Capacità totale olio 3 litri ALIMENTAZIONE Configurazione Iniezione elettronica con PGM-FI e starter automatico Corpi farfallati (diametro) 34mm Filtro aria A reticella, viscoso, del tipo a cartuccia Capacità serbatoio 10,7 litri Consumo di carburante 24,4 km/litro (modalità WMTC*) IMPIANTO ELETTRICO Accensione Elettronica, completamente transistorizzata Anticipo d'accensione 8° BTDC (minimo) ~ 50° BTDC (5.250 min-1) Candela DPR7EA-9 (NGK); X22EPR-U9 (ND) Avviamento Elettrico Capacità batteria 12 V / 11.2 AH Alternatore 399 W Fari 12V 55W ´ 1 (anabbagliante) / 60W ´ 1 (abbagliante) TRASMISSIONE Frizione Lubrificata, multidisco con molle Funzionamento frizione Meccanico, con attuazione a cavo Cambio 5 rapporti Riduzione primaria 1.666 (65/39) Rapporti del cambio 1 3.166 (38/12) 2 2.000 (34/17) 3 1.500 (30/20) 4 1.173 (27/23) 5 1.041 (25/24) Riduzione finale 2.235 (38/17) Trasmissione finale Catena sigillata con “O-ring” TELAIO Configurazione Doppia culla tubolare in acciaio CICLISTICA Dimensioni (L´L´A) 2,297 ´ 874 ´ 1,120mm Interasse 1,569 mm Inclinazione cannotto sterzo 31° 18’ Avancorsa 123 mm Raggio di sterzata 3.2 mt Altezza sella 737 mm Altezza da terra 135 mm Peso in ordine di marcia 229,5 kg (A: 101,2 kg; R: 128,3 kg) SOSPENSIONI Anteriore Forcella telescopica da 41 mm, escursione 118 mm Posteriore Due ammortizzatori tradizionali regolabili nel precarico (5 posizioni), escursione 90 mm RUOTE Configurazione Anteriore Cerchi e raggi in acciaio Posteriore Cerchi e raggi in acciaio Cerchi Anteriore 19 M/C ´ MT2.15 Posteriore 16 M/C ´ MT3.50 Pneumatici Anteriore 100/90–19M/C Posteriore 150/80–16M/C Pressione Anteriore 200 kPa Posteriore 200 kPa (con passeggero: 250kPa) FRENI Anteriore Disco idraulico da 296 x 6 mm con pinza a due pistoncini e pastiglie in metallo sinterizzato Posteriore Tamburo da 180 mm * I valori indicati sono stati ottenuti da Honda durante numerose prove, tutte realizzate con gli standard previsti dalla normativa WMTC. I test hanno riguardato unicamente la versione standard della moto (priva di optional), con un singolo pilota a bordo. Infatti, il consumo di carburante può variare anche significativamente a causa delle diverse condizioni, capacità o tipi di guida, ma anche in base alla presenza o meno del passeggero a bordo (come di eventuali bagagli), alla manutenzione effettuata sulla moto, alle condizioni meteo, alla pressione delle gomme e/o a mille altri fattori. Le caratteristiche tecniche sono provvisorie e possono variare senza preavviso. [post_title] => Honda RS750: Versatile e Grintosa. Per tutti. [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => honda-rs750-versatile-e-grintosa-per-tutti [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2009-11-14 13:59:20 [post_modified_gmt] => 2009-11-14 11:59:20 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=5708 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 1 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Honda RS750: Versatile e Grintosa. Per tutti.

Honda RS750: Versatile e Grintosa. Per tutti.

La nuova entry-level RS750 combina agilità, comfort e potenza con uno styling unico al mondo, che la distingue da ogni altra rivale della categoria. La semplicità della sua silhouette, unita al rombo inconfondibile del vigoroso propulsore V2, erede della tradizione Shadow, si rivela perfettamente in linea con le prestazioni promesse da questa moto assolutamente contemporanea. Ogni appassionato, esperto o meno che sia, rimarrà subito colpito dalla comodità e dalle generose dimensioni della RS750, unita alla sua grande maneggevolezza.

E questa bicilindrica regala prestazioni dinamiche in grado di ammaliare anche i veterani, grazie ad un’altezza contenuta della sella ed una versatilità d’uso che le consente di adattarsi tanto agli spostamenti in città quanto alle passeggiate del fine settimana od ai viaggi. Un’entry-level affidabile, vintage e pratica con la tecnologia del XXI secolo, la RS750 Shadow è nata per macinare chilometri in tranquillità e risultare sempre divertente da guidare.

Progettazione e Sviluppo

La RS750 assicura piacere e versatilità d’uso ad una clientela molto vasta. La sella e i comandi sono posizionati in modo da permettere un controllo sempre intuitivo della moto, mentre l’agilità ed i bassissimi consumi ne fanno una moto dai costi d’esercizio incredibilmente contenuti.

Grazie alla tradizionale configurazione V2 (stavolta con trasmissione a catena), il motore dimostra grandi capacità di adattamento – tanto all’utilizzo in città quanto ai trasferimenti più lunghi.

Styling

Lo styling della Shadow RS750 2010YM integra i classici elementi delle moto da strada presenti sul mercato europeo. Ad esempio, in sella il guidatore assume una postura eretta ed ergonomica, che distribuisce uniformemente il peso del guidatore, una posizione perfetta per gestire a piacimento la grande maneggevolezza. Stretta e compatta com’é, la RS750 è agevolata nelle manovre…

L’eleganza è ovunque; basta ammirare lo splendido bicilindrico a V con le tradizionali alette del raffreddamento ad aria, le sontuose cromature, brillanti ruote a raggi ed i doppi tubi di scarico sfalsati – vero must della categoria. Il filante serbatoio si protende verso la sella ed il prominente taglio di coda, mentre l’ampia ruota anteriore da 19 pollici impone la propria presenza sulla strada.

La RS750 arriva in Europa nella splendida, unica colorazione grigio metallizzata, che esalta la bellezza del design e l’impatto visivo del propulsore (verniciato di nero). Questo crea un forte contrasto con la brillantezza degli scarichi e delle altre parti cromate come il rivestimento del faro, le maniglie del passeggero e il coperchio del filtro aria, esaltandone lo stile vintage.

Colorazione

– Heavy Grey Metallic

Motore

La RS750 è alimentata da un robusto bicilindrico a V di 745cc che eroga prestazioni lineari di potenza e coppia lungo un’ampia fascia d’erogazione. L’iniezione elettronica PGM-FI garantisce una risposta immediata del gas e fluide accelerazioni fin dai più bassi regimi, mentre la valvola IACV controlla con precisione l’immissione dell’aria, assicurando il perfetto funzionamento del propulsore anche al minimo e nelle giornate più fredde. La gestione del carburante viene accuratamente monitorata per ottimizzare l’efficienza del motore, assicurare bassi livelli di emissioni e soprattutto consumi ridotti al minimo…

Il motore sale velocemente di giri dai bassi ai medi regimi, per un controllo sempre facile da parte del guidatore. I rapporti ravvicinati del cambio favoriscono accelerazioni vigorose (se necessario), per una guida davvero emozionante. La compatta unità motrice 6 valvole a V di 52°, che ha permesso di contenere l’altezza della sella da terra in soli 73cm (a metà strada fra una Hornet ed una Custom Honda, e comunque più bassa dell’SH125i !), dispone della trasmissione finale a catena.

Ciclistica

Compatta e leggera, con una geometria studiata per garantire una maneggevolezza naturale, la RS750 sfoggia un telaio tradizionale, formato da una robusta unità in acciaio a doppia culla con trave dorsale a sezione quadra e piastre del perno in acciaio inossidabile forgiato. L’altezza della sella contenuta in 737 mm permette anche agli appassionati meno alti di poggiare con facilità entrambi i piedi a terra. Manubrio e poggiapiedi fanno assumere al guidatore una posizione naturale in sella, consentendo così una completa e rassicurante visuale della strada.

La ruota anteriore da 19″ e la robusta forcella da 41mm rendono ancor più facile la guida. Posteriormente, due ammortizzatori tradizionali inclinati in avanti (con precarico della molla regolabile) assicurano una decisa stabilità in curva, con un’azione sempre fluida e progressiva. Queste caratteristiche, combinate con l’ampio pneumatico posteriore da 150, massimizzano il comfort anche sulle lunghe distanze o con il passeggero a bordo. Anche l’impianto frenante è adeguato allo stile del mezzo, con un ampio freno con disco anteriore da 296 mm con pinza a due pistoncini, mentre la ruota posteriore si affida ad un convenzionale tamburo da 180 mm.

Caratteristiche Tecniche Shadow RS750 (tipo ED)

MOTORE

Configurazione 4 tempi, bicilindrico a V di 52°, 6 valvole, raffreddato a liquido (SOHC)

Cilindrata 745cm3

Alesaggio per Corsa 79 ´ 76mm

Rapporto di compressione 9.6 : 1

Potenza massima 31.7 kW / 5,500min-1 (95/1/EC)

Coppia massima 61,8 Nm / 3,250min-1 (95/1/EC)

Regime del minimo 1,200min-1

Capacità totale olio 3 litri

ALIMENTAZIONE

Configurazione Iniezione elettronica con PGM-FI e starter automatico

Corpi farfallati (diametro) 34mm

Filtro aria A reticella, viscoso, del tipo a cartuccia

Capacità serbatoio 10,7 litri

Consumo di carburante 24,4 km/litro (modalità WMTC*)

IMPIANTO ELETTRICO

Accensione Elettronica, completamente transistorizzata

Anticipo d’accensione 8° BTDC (minimo) ~ 50° BTDC (5.250 min-1)

Candela DPR7EA-9 (NGK); X22EPR-U9 (ND)

Avviamento Elettrico

Capacità batteria 12 V / 11.2 AH

Alternatore 399 W

Fari 12V 55W ´ 1 (anabbagliante) / 60W ´ 1 (abbagliante)

TRASMISSIONE

Frizione Lubrificata, multidisco con molle

Funzionamento frizione Meccanico, con attuazione a cavo

Cambio 5 rapporti

Riduzione primaria 1.666 (65/39)

Rapporti del cambio 1 3.166 (38/12)

2 2.000 (34/17)

3 1.500 (30/20)

4 1.173 (27/23)

5 1.041 (25/24)

Riduzione finale 2.235 (38/17)

Trasmissione finale Catena sigillata con “O-ring”

TELAIO

Configurazione Doppia culla tubolare in acciaio

CICLISTICA

Dimensioni (L´L´A) 2,297 ´ 874 ´ 1,120mm

Interasse 1,569 mm

Inclinazione cannotto sterzo 31° 18’

Avancorsa 123 mm

Raggio di sterzata 3.2 mt

Altezza sella 737 mm

Altezza da terra 135 mm

Peso in ordine di marcia 229,5 kg (A: 101,2 kg; R: 128,3 kg)

SOSPENSIONI

Anteriore Forcella telescopica da 41 mm, escursione 118 mm

Posteriore Due ammortizzatori tradizionali regolabili nel precarico (5 posizioni), escursione 90 mm

RUOTE

Configurazione Anteriore Cerchi e raggi in acciaio

Posteriore Cerchi e raggi in acciaio

Cerchi Anteriore 19 M/C ´ MT2.15

Posteriore 16 M/C ´ MT3.50

Pneumatici Anteriore 100/90–19M/C

Posteriore 150/80–16M/C

Pressione Anteriore 200 kPa

Posteriore 200 kPa (con passeggero: 250kPa)

FRENI

Anteriore Disco idraulico da 296 x 6 mm con pinza a due pistoncini e pastiglie in metallo sinterizzato

Posteriore Tamburo da 180 mm

* I valori indicati sono stati ottenuti da Honda durante numerose prove, tutte realizzate con gli standard previsti dalla normativa WMTC. I test hanno riguardato unicamente la versione standard della moto (priva di optional), con un singolo pilota a bordo. Infatti, il consumo di carburante può variare anche significativamente a causa delle diverse condizioni, capacità o tipi di guida, ma anche in base alla presenza o meno del passeggero a bordo (come di eventuali bagagli), alla manutenzione effettuata sulla moto, alle condizioni meteo, alla pressione delle gomme e/o a mille altri fattori.

Le caratteristiche tecniche sono provvisorie e possono variare senza preavviso.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in HONDA

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Michael 1963

    21 Novembre 2009 at 17:28

    Proprio una gran bella moto!
    Forse solo la cilindrata mi sembra troppo ridotta. Un bel motore con 900 cc e una potenza intorno agli 80 – 90 cavalli sarebbe più adeguato!

Articoli correlati