WP_Post Object ( [ID] => 5739 [post_author] => 8 [post_date] => 2009-11-15 19:46:30 [post_date_gmt] => 2009-11-15 17:46:30 [post_content] => Mercedes è una delle case che più di tutte le altre sta cercando di approfittare del favorevolissimo cambio euro-dollaro, che ha reso in questi mesi molto conveniente la produzione di automezzi sul suolo Americano. Le Classi M, R e GL sono già di casa in Alabama e grazie alla nuova GLK in arrivo, anche la Classe C condividerà lo stesso passaporto delle sue sorelle. L’impianto dell’Alabama, su cui la casa tedesca ha puntato molto dal 2004, è una delle roccaforti di Mercedes per il mercato americano, quindi non sorprende che qualsiasi produzione destinata agli Usa venga trasferita qui. La decisione non è ancora ufficiale e verrà presa definitivamente a gennaio, ma se il dollaro rimarrà ai livelli di adesso, non ci saranno sorprese dell’ultimo minuto. [post_title] => La Mercedes Classe C potrebbe essere prodotta negli Stati Uniti [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => la-mercedes-classe-c-potrebbe-essere-prodotta-negli-stati-uniti [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2009-11-15 19:49:31 [post_modified_gmt] => 2009-11-15 17:49:31 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=5739 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

La Mercedes Classe C potrebbe essere prodotta negli Stati Uniti

La Mercedes Classe C potrebbe essere prodotta negli Stati Uniti

Mercedes è una delle case che più di tutte le altre sta cercando di approfittare del favorevolissimo cambio euro-dollaro, che ha reso in questi mesi molto conveniente la produzione di automezzi sul suolo Americano. Le Classi M, R e GL sono già di casa in Alabama e grazie alla nuova GLK in arrivo, anche la Classe C condividerà lo stesso passaporto delle sue sorelle. L’impianto dell’Alabama, su cui la casa tedesca ha puntato molto dal 2004, è una delle roccaforti di Mercedes per il mercato americano, quindi non sorprende che qualsiasi produzione destinata agli Usa venga trasferita qui. La decisione non è ancora ufficiale e verrà presa definitivamente a gennaio, ma se il dollaro rimarrà ai livelli di adesso, non ci saranno sorprese dell’ultimo minuto.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati