Ducati Hypermotard 1100 evo

Ducati Hypermotard 1100 evo

Ducati Hypermotard 1100 evo

Arriva nei Ducati Store la nuova Hypermotard 1100 evo con un motore più leggero e potente. A breve, disponibile anche la versione evo SP, ancora più estrema.

Bologna, 1 dicembre 2009: A pochi giorni dalla sua presentazione, avvenuta a Milano in occasione di EICMA 2009, la nuova Ducati Hypermotard evo 1100 è già disponibile e pronta a confermare l’avvenuta evoluzione del concept originale, ovvero: ‘dominare la strada’, garantendo sicurezza e divertimento in ogni situazione.

Un nuovo peso a secco superleggero di 172kg e un incremento di potenza fino a 95CV sono il frutto di un intenso programma di modifiche progettuali e migliorie che rappresentano l’evoluzione della Hypermotard 1100.

Lo sviluppo della ciclistica della Hypermotard ha consentito di migliorare ulteriormente la conformazione del telaio con l’eliminazione della quasi totalità degli elementi forgiati, utilizzati nel precedente modello. La rigida triangolazione del nuovo telaio a Traliccio, dalla geometria testata in pista, si combina perfettamente con sospensioni all’avanguardia. L’eccezionale tenuta di strada è garantita dalla forcella Marzocchi da 50 mm, ingabbiata nella robusta base di sterzo a tre viti. Questa forcella impressiona sia nelle prestazioni che nell’aspetto, con steli in acciaio inox speciale ad elevata rigidità e regolazione esterna del freno in compressione, estensione e precarico molla. La sospensione posteriore è altrettanto precisa e performante grazie al monoammortizzatore Sachs ZF interamente regolabile montato sul robusto forcellone monobraccio.

I cerchi in lega leggera sono equipaggiati con pneumatici Pirelli Diablo Rosso. La potenza frenante è controllata da due pinze radiali Brembo a quattro pistoncini che agiscono su doppi dischi anteriori alleggeriti da 305mm e sul monodisco posteriore da 245 mm: frenare diventa emozionante quanto dare gas.

Il nuovo motore Desmodue 1100 Evoluzione che equipaggia la moto rappresenta il vertice dell’evoluzione ultratrentennale dei motori Desmo raffreddati ad aria. Questo motore utilizza ancora un alesaggio e corsa da 98×71,5mm, ma le tante migliorie apportate hanno consentito di incrementare la potenza di 5CV portandola a 95CV (69,9kW) a 7500giri/min con 10,5kgm (76lb-ft) di coppia a 5750giri/min, esaltando l’erogazione lungo l’intero arco, dal rantolo dei bassi regimi fino all’urlo armonioso del limitatore dei giri.

I carter del motore 1100 sono ottenuti per pressofusione sotto vuoto applicando la stessa tecnologia Vacural® già utilizzata per i motori alleggeriti delle Superbike: questo processo, oltre a consentire una significativa riduzione del peso mediante una diminuzione degli spessori, permette di garantire le stesse caratteristiche di resistenza meccanica.

In sintonia con il suo carattere estremo, anche la Hypermotard 1100 utilizza la frizione ‘a secco’ di tipo racing, la scelta preferenziale di migliaia di Ducatisti di tutto il mondo.

Oltre alla versione 1100 evo è stata creato anche il modello Hypermotard 1100 evo SP grazie al quale il concetto Hypermotard raggiunge un livello ancora più estremo. Maggior luce da terra, sospensioni dalle specifiche ancora più elevate, manubrio più alto e peso incredibilmente più leggero contribuiscono a rendere la 1100EVO SP una moto pronta per scendere in pista.

La nuovissima forcella Marzocchi da 50mm più lunga, con finitura in nero e interamente regolabile offre una corsa maggiorata di 30mm, incrementando la luce da terra della versione SP di 30mm e migliorando così le prestazioni estreme in piega di questa moto, che ora vanta un assetto più orientato alla pista. Gli steli con rivestimento superficiale antiattrito DLC nero (a base di carbonio duro come diamante) consentono alla Hypermotard 1100 evo SP di rispondere senza esitazione o sforzo ad ogni più piccola variazione dell’asfalto, migliorando ulteriormente la già impressionante tenuta di strada. Il sistema di sospensioni avanzato della SP è completato da un monoammortizzatore Öhlins con serbatoio separato, noto nell’ambiente sportivo come l’ultimo sviluppo in fatto di prestazioni. Questo incredibile monoammortizzatore è interamente regolabile in compressione, estensione e precarico della molla, e facilita dunque l’adattabilità della SP ad ogni stile di guida e ad ogni sfida posta dalla strada o dalla pista.

Le pinze Brembo Monoblocco, le stesse montate sulle fuoriclasse Superbike di Ducati, assicurano prestazioni in frenata al massimo livello. Ciascuna pinza è ottenuta da una fusione singola per garantire la rigidità di funzionamento senza flessioni durante la guida estrema e una modulabilità precisa e costante della frenata. Le due pinze Monoblocco, ciascuna a quattro pistoncini da 34mm che agiscono su dischi da 305 mm, garantiscono un’efficienza frenante spettacolare.

I cerchi Marchesini, neri con banda rossa, suggeriscono il livello di prestazioni superiori della Hypermotard 1100 evo SP. Realizzati in lega forgiata e poi lavorata di macchina, i cerchi anteriori e posteriori risultano considerevolmente più leggeri e riducono sia il momento di inerzia che le masse non sospese, migliorando la maneggevolezza e rendendo più pronta la sterzata.

La Hypermotard 1100 evo sarà disponibile presso i Ducati Store a partire da dicembre al prezzo al pubblico, chiavi in mano, di 11.700 Euro e la versione evo SP sarà disponibile a partire da fine febbraio al prezzo al pubblico, chiavi in mano, di 13.990 Euro.

Leggi altri articoli in DUCATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati