WP_Post Object ( [ID] => 6255 [post_author] => 8 [post_date] => 2009-12-08 03:40:28 [post_date_gmt] => 2009-12-08 01:40:28 [post_content] => L’ironia della vita a volte è feroce come un cane che ci morde una gamba. Poco tempo fa Porsche voleva tentare la scalata a Volkswagen, ma, come ben sappiamo, ora le cose si sono ribaltate. Oggi si è registrato un nuovo passo in questa direzione. Volkswagen, infatti, ha acquistato il 49,9% di Porsche al prezzo di 3,9 miliardi di euro. L’operazione e la fusione tra le due società dovrebbe prendere definitivamente forma alla fine del 2011, unendosi alla schiera di marchi come Seat, Audi, Skoda, Bentley, Lamborghini, Bugatti e Scania, aumentando sul lungo termine i guadagni della casa tedesca di 700 milioni di euro. Non c’è che dire: la crisi non ha proprio fatto solo danni. Senza la recessione mondiale, forse sarebbe stata la Porsche a fare il bello e il cattivo tempo. Questione di punti di vista, come al solito. [post_title] => Volkswagen ha acquistato il 49,9% del pacchetto azionario di Porsche per 3,9 miliardi [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => volkswagen-ha-acquistato-il-499-del-pacchetto-azionario-di-porsche-per-39-miliardi-di-euro [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2009-12-08 03:41:03 [post_modified_gmt] => 2009-12-08 01:41:03 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=6255 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Volkswagen ha acquistato il 49,9% del pacchetto azionario di Porsche per 3,9 miliardi

Volkswagen ha acquistato il 49,9% del pacchetto azionario di Porsche per 3,9 miliardi

L’ironia della vita a volte è feroce come un cane che ci morde una gamba. Poco tempo fa Porsche voleva tentare la scalata a Volkswagen, ma, come ben sappiamo, ora le cose si sono ribaltate. Oggi si è registrato un nuovo passo in questa direzione. Volkswagen, infatti, ha acquistato il 49,9% di Porsche al prezzo di 3,9 miliardi di euro.

L’operazione e la fusione tra le due società dovrebbe prendere definitivamente forma alla fine del 2011, unendosi alla schiera di marchi come Seat, Audi, Skoda, Bentley, Lamborghini, Bugatti e Scania, aumentando sul lungo termine i guadagni della casa tedesca di 700 milioni di euro. Non c’è che dire: la crisi non ha proprio fatto solo danni. Senza la recessione mondiale, forse sarebbe stata la Porsche a fare il bello e il cattivo tempo. Questione di punti di vista, come al solito.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati