WP_Post Object ( [ID] => 6322 [post_author] => 8 [post_date] => 2009-12-11 18:59:02 [post_date_gmt] => 2009-12-11 16:59:02 [post_content] => Lo sappiamo, è ancora troppo presto per parlare della nuova BMW Serie-3, che con tutta probabilità non vedrà la luce prima del 2012. Alcuni fotografi, comunque, sono riusciti a fare delle foto del nuovo prototipo, quindi possiamo già cominciare a fare una serie di considerazioni. All’apparenza questo muletto somiglia molto al modello attualmente in vendita, a parte il passo pi lungo, ma con anni a disposizione praticamente qualsiasi elemento potrà ancora essere rivoluzionato. Come ormai è consuetudine, la nuova Serie-3 farà dell’efficienza uno dei suoi tratti distintivi, grazie anche all’integrazione della tecnologia EfficientDynamics della casa bavarese, della nuova aerodinamica e di una serie di nuove idee ad alta tecnologia. Da un punto di vista estetico, invece, l’auto cercherà di porre rimedio ad alcuni dei difetti maggiormente criticati della versione del 2005, non ultima la mancanza di spazio nel portabagagli. Il peso complessivo, però, verrà ridotto grazie all’utilizzo massiccio dell’alluminio nell’intera struttura. La novità più grande, però, dovrebbe essere l’introduzione dei motori tre cilindri all’offerta, che però potrebbero vedere la luce sulla gamma solo diversi anni dopo il lancio effettivo. Si parla del 2016 in questo senso. C’è tempo. Rimanendo a parlare di motori, la tecnologia EfficientDynamics dovrebbe essere ulteriormente migliorata grazie ad un sistema di gestione dell’aria avanzato, che dovrebbe ridurre sensibilmente le turbolenze da sempre presenti nella zona ruote, aumentando guidabilità e sicurezza. Caratteristiche importanti, anche perché pare che BMW voglia abbassare i costi di produzione del modello, il che porterà probabilmente all’eliminazione di qualche accessorio interno, anche se non è chiaro se questo significherà vedere una Serie-3 più entry level oppure semplicemente in banale abbassamento dei costi. Il portafoglio, ad ogni modo, verrà aiutato dall’integrazione della tecnologia ibrida, probabilmente copiata dai modelli ActiveHybrid X6 e 7. Questo significherà una riduzione considerevole della scelta di motori diesel, se non una scomparsa completa. [post_title] => Nuovissimi spy shot della BMW Serie-3 2013 [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => nuovissimi-spy-shot-della-bmw-serie-3-2013 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2009-12-11 18:59:02 [post_modified_gmt] => 2009-12-11 16:59:02 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=6322 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Nuovissimi spy shot della BMW Serie-3 2013

Lo sappiamo, è ancora troppo presto per parlare della nuova BMW Serie-3, che con tutta probabilità non vedrà la luce prima del 2012. Alcuni fotografi, comunque, sono riusciti a fare delle foto del nuovo prototipo, quindi possiamo già cominciare a fare una serie di considerazioni. All’apparenza questo muletto somiglia molto al modello attualmente in vendita, a parte il passo pi lungo, ma con anni a disposizione praticamente qualsiasi elemento potrà ancora essere rivoluzionato.

Come ormai è consuetudine, la nuova Serie-3 farà dell’efficienza uno dei suoi tratti distintivi, grazie anche all’integrazione della tecnologia EfficientDynamics della casa bavarese, della nuova aerodinamica e di una serie di nuove idee ad alta tecnologia.

Da un punto di vista estetico, invece, l’auto cercherà di porre rimedio ad alcuni dei difetti maggiormente criticati della versione del 2005, non ultima la mancanza di spazio nel portabagagli. Il peso complessivo, però, verrà ridotto grazie all’utilizzo massiccio dell’alluminio nell’intera struttura. La novità più grande, però, dovrebbe essere l’introduzione dei motori tre cilindri all’offerta, che però potrebbero vedere la luce sulla gamma solo diversi anni dopo il lancio effettivo. Si parla del 2016 in questo senso. C’è tempo.

Rimanendo a parlare di motori, la tecnologia EfficientDynamics dovrebbe essere ulteriormente migliorata grazie ad un sistema di gestione dell’aria avanzato, che dovrebbe ridurre sensibilmente le turbolenze da sempre presenti nella zona ruote, aumentando guidabilità e sicurezza. Caratteristiche importanti, anche perché pare che BMW voglia abbassare i costi di produzione del modello, il che porterà probabilmente all’eliminazione di qualche accessorio interno, anche se non è chiaro se questo significherà vedere una Serie-3 più entry level oppure semplicemente in banale abbassamento dei costi.

Il portafoglio, ad ogni modo, verrà aiutato dall’integrazione della tecnologia ibrida, probabilmente copiata dai modelli ActiveHybrid X6 e 7. Questo significherà una riduzione considerevole della scelta di motori diesel, se non una scomparsa completa.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati