WP_Post Object ( [ID] => 7360 [post_author] => 8 [post_date] => 2010-02-02 19:49:06 [post_date_gmt] => 2010-02-02 17:49:06 [post_content] => Come ormai è noto, negli ultimi giorni Toyota è stata sulla bocca di tutti, ma non nel modo che la casa nipponica avrebbe gradito. Il ritiro di quasi 4,1 milioni di auto per un difetto ai pedali, ritenuto sospetto responsabile in ben 19 incidenti mortali, ha rappresentato un colpo dolorosissimo per il marchio nipponico, che è subito corso ai ripari, promettendo la riparazione del guasto nelle auto già in commercio e in circolazione e l’eliminazione definitiva nei modelli che usciranno dagli stabilimenti da metà febbraio in poi. Secondo quanto dichiarato da Toyota, il problema sarebbe stato causato dal sistema utilizzato per aggiungere “resistenza” al pedale, in modo da migliorarne la gestione e non renderlo troppo sensibile. Ciò consisterebbe in una superficie dentellata che avrebbe combaciato con un altro pezzo metallico adiacente durante lo schiacciamento del pedale dell’acceleratore. I materiali utilizzati per la realizzazione di queste componenti, però, hanno finito per far funzionare “troppo bene” il sistema, che rallentava eccessivamente il ritorno in posizione del pedale, causando non pochi problemi. Toyota, quindi, inserirà in queste componente un piccolo frammento d’acciaio, che verrà posizionato in modo da diminuire la superficie di tensione delle due parti, eliminando in questo modo il difetto. Negli Stati Uniti le riparazioni cominceranno da subito, anche con concessionari aperti 24 ore su 24. In Europa, invece, le componenti in acciaio verranno consegnate a partire dalla prossima settimana. Non è stata fatta parola del secondo problema di cui avevano sofferto alcune delle auto coinvolte, vale a dire il tappetino che interferiva con lo stesso pedale. Toyota, comunque, assicura che verranno presi provvedimenti anche per risolvere questo inconveniente. [post_title] => Toyota: ecco come verranno riparate le pedaliere delle auto difettose [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => toyota-ecco-come-verranno-riparate-le-pedaliere-delle-auto-difettose [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2010-02-02 19:49:06 [post_modified_gmt] => 2010-02-02 17:49:06 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=7360 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Toyota: ecco come verranno riparate le pedaliere delle auto difettose

Toyota: ecco come verranno riparate le pedaliere delle auto difettose

Come ormai è noto, negli ultimi giorni Toyota è stata sulla bocca di tutti, ma non nel modo che la casa nipponica avrebbe gradito. Il ritiro di quasi 4,1 milioni di auto per un difetto ai pedali, ritenuto sospetto responsabile in ben 19 incidenti mortali, ha rappresentato un colpo dolorosissimo per il marchio nipponico, che è subito corso ai ripari, promettendo la riparazione del guasto nelle auto già in commercio e in circolazione e l’eliminazione definitiva nei modelli che usciranno dagli stabilimenti da metà febbraio in poi.

Secondo quanto dichiarato da Toyota, il problema sarebbe stato causato dal sistema utilizzato per aggiungere “resistenza” al pedale, in modo da migliorarne la gestione e non renderlo troppo sensibile. Ciò consisterebbe in una superficie dentellata che avrebbe combaciato con un altro pezzo metallico adiacente durante lo schiacciamento del pedale dell’acceleratore. I materiali utilizzati per la realizzazione di queste componenti, però, hanno finito per far funzionare “troppo bene” il sistema, che rallentava eccessivamente il ritorno in posizione del pedale, causando non pochi problemi.

Toyota, quindi, inserirà in queste componente un piccolo frammento d’acciaio, che verrà posizionato in modo da diminuire la superficie di tensione delle due parti, eliminando in questo modo il difetto. Negli Stati Uniti le riparazioni cominceranno da subito, anche con concessionari aperti 24 ore su 24. In Europa, invece, le componenti in acciaio verranno consegnate a partire dalla prossima settimana.

Non è stata fatta parola del secondo problema di cui avevano sofferto alcune delle auto coinvolte, vale a dire il tappetino che interferiva con lo stesso pedale. Toyota, comunque, assicura che verranno presi provvedimenti anche per risolvere questo inconveniente.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati