Alfa Romeo starebbe considerando la creazione di una nuova spider

Alfa Romeo starebbe considerando la creazione di una nuova spider

Alfa Romeo starebbe considerando la creazione di una nuova spider

Riportare alla luce un nuovo modello di spider con il marchio Alfa Romeo è un sogno che è rimasto nel cassetto da diversi anni, addirittura da quando la Duetto apparve nel celebre film “Il Laureato” con Dustin Hoffman. Già Luca di Meo aveva lasciato intendere che la creazione di un nuovo modello fosse nell’aria in casa del marchio milanese, ma solo ora queste voci sembra potrebbero divenire realtà.

Sicuramente qualsiasi progetto, però, dovrà aspettare la riorganizzazione dell’azienda, che terminerà verso aprile, e i riscontri di pubblico della nuova Giulietta. Alfa Romeo, infatti, è stata una delle case più martoriate nel gruppo Fiat dalla recessione mondiale, avendo venduto solamente 110.000 esemplari (meno della metà del 2000).

Nonostante gli entusiasmi pre-Ginevra, quindi, quando Alfa presenterà l’erede della Brera, della 159 e la concept car che potrebbe diventare la futura spider, la casa del serpente si trova in un momento estremamente delicato.

Se il progetto spider venisse approvato, però, sappiamo già che il design sarà curato da Pininfarina e che la piattaforma di sviluppo sarà la C-Evo. Come inizio non è male. Speriamo ci sia un futuro.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • Gabry64 ha detto:

      Già come inizio non è davvero male, sarebbe il primo passo verso il ritorno alle nobili origini, e se piazzeranno la trazione tutta dietro ancora meglio, credo che verrà una magnifica spyder, per di più con la matita di Pininfarina… bene bene… forza Alfa!!

    Articoli correlati