Alfa Romeo Giulietta: nuovi dettagli prima del debutto a Ginevra

La nuova Alfa Romeo Giulietta sarà in vendita in Europa da maggio ma debutterà al Salone di Ginevra 2010 la prossima settimana. Il nome Giulietta è sinonimo di “performance” per il marchio Alfa e la sua rinascita era piuttosto attesa. La vettura è stata progettata per competere nel segmento delle compatte premium e dal punto di vista del design beneficierà di tutto il know-how Alfa in termini di design e dello stile italiano in generale.

All’anteriore sfoggia il tradizionale scudetto Alfa, qui rivisitato in forma triangolare, i gruppi ottici integrano luci diurne a LED, peraltro presenti anche al posteriore. La linea generale ha un design da coupè con un taglio delle superifici vetrate piuttosto sportivo e le maniglie posteriori annegate nel montante come sulla 147 che sostituisce.

La nuova Alfa Romeo Giulietta è lunga 4,35 metri, alta 1,46 metri e larga 1,8 metri con un passo di 2,63 metri. La capacità del bagagliaio è di 350 litri.

Alfa sembra essersi ispirata alla 8C Competizione anche negli interni con la console centrale che accoglie gran parte dei comandi. Il sistema di navigazione satellitare è dotato di uno schermo a scomparsa nella parte alta della plancia e la dotazione include il climatizzatore automatico, volante in pelle con controlli radio, cruise control e l’ormai immancabile sistema Blue&Me.

Alfa Giulietta sarà disponibile al lancio con quattro motori, equamente divisi tra benzina e diesel. Si parte con il 1.4 TurboBenzina da 118 cavalli, seguito dal 1.4 MultiAir da 168 Cavalli e 250 Nm di coppia. Il 1.4 TB produce 134 g/Km di CO2 mentre i consumi si attestano sui 4,6 litri/100 Km nel ciclo extraurbano.

I due diesel sono il 1.6 JTDM da 104 cavalli e 320 Nm di coppia a 1.750 giri e il 2.0 JTDM da 350 Nm. La prima unità diesel consumo 3,7 l/100 Km mentre la seconda emette 124 g/Km di CO2. Tutti i motori sono accoppiati ad un cambio manuale a 6 rapporti mentre il MultiAir e il 2.0 JTDM possono essere abbinati ad una trasmissione automatica a doppia frizione.

In seguito l’Alfa Giulietta Quadrifoglio Verde avrà il 1750 TBi e sprigionerà 232 cavalli e 340 Nm di coppia e grazie al turbo, all’iniezione diretta di benzina e a due unità di variazione continua della temporizzazione delle valvole sarà in grado di ridurre al minimo il turbo lag.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati