Toyota accusata di aver tenuto nascosto importanti documenti circa la sua recente crisi

Toyota accusata di aver tenuto nascosto importanti documenti circa la sua recente crisi

Di male in peggio per Toyota. Secondo quanto riportato da Carscoop. Dimitros Biller, ex capo della sezione vendite americane del marchio, avrebbe presentato una serie di documenti che la casa giapponese avrebbe deliberatamente trattenuto per sviare le indagini che la vedono autrice di alcuni “magheggi” riguardanti processi per lesioni colpose in seguito a incidenti, anche piuttosto gravi con vittime paralizzate. Ciò si ricollega facilmente all’ormai noto caso delle pedaliere difettose.

Toyota ora ha tempo fino al 12 marzo per ribattere a queste accuse, che appaiono realmente come la classica goccia che fa traboccare il vaso. Speriamo che la vicenda si concluda al più presto.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati