WP_Post Object ( [ID] => 8567 [post_author] => 8 [post_date] => 2010-04-27 21:10:58 [post_date_gmt] => 2010-04-27 19:10:58 [post_content] => Il sito Autoblog.com ha riportato oggi che la Porsche, in collaborazione con la NHTSA, l'Amministrazione Nazionale per la Sicurezza del Traffico in Autostrada degli Stati Uniti, avrebbe deciso di ritirare ben 3.176 esemplari della Panamera. La causa sarebbe da ricercarsi nelle cinture di sicurezza montate sul modello in questione. Secondo quanto riportato dal portale, la NHTSA avrebbe motivo di credere che le cinture tenderebbero ad aprirsi e sganciarsi nel momento in cui si dovessero trovare in una “posizione estrema”. Non è stato comunque specificato che cosa si intendesse con queste parole. «La compagnia ha scoperto che se i sedili anteriori sono posizionati molto in avanti – ha dichiarato ad Autoblog.com Gary Fong, portavoce della casa tedesca – le cinture di sicurezza non rispettano gli standard minimi garantiti. Per assicurarci che le cinture possano funzionare in qualsiasi situazione si dovesse trovare il sedile, Porsche aggiungerà un elemento di ancoraggio al sistema. La riparazione prende circa 15 minuti e verrà fatta assolutamente gratis. Nessun incidente o vittima stradale è stata però associata a questo difetto.» La memoria, ovviamente, ritorna subito alla crisi Toyota e al massiccio ritiro dei modelli della casa nipponica. In quel caso, però, erano diversi gli incidenti associati al difetto della pedaliera, mentre in questo caso, fortunatamente, il marchio tedesco ha prontamente agito, evitando qualsiasi rischio per i guidatori. [post_title] => Porsche avrebbe ritirato 3.176 Panamera per un difetto delle cinture [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => porsche-avrebbe-ritirato-3-176-panamera-per-un-difetto-delle-cinture [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2010-04-27 21:10:58 [post_modified_gmt] => 2010-04-27 19:10:58 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=8567 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Porsche avrebbe ritirato 3.176 Panamera per un difetto delle cinture

Porsche avrebbe ritirato 3.176 Panamera per un difetto delle cinture

Il sito Autoblog.com ha riportato oggi che la Porsche, in collaborazione con la NHTSA, l’Amministrazione Nazionale per la Sicurezza del Traffico in Autostrada degli Stati Uniti, avrebbe deciso di ritirare ben 3.176 esemplari della Panamera. La causa sarebbe da ricercarsi nelle cinture di sicurezza montate sul modello in questione. Secondo quanto riportato dal portale, la NHTSA avrebbe motivo di credere che le cinture tenderebbero ad aprirsi e sganciarsi nel momento in cui si dovessero trovare in una “posizione estrema”. Non è stato comunque specificato che cosa si intendesse con queste parole.

«La compagnia ha scoperto che se i sedili anteriori sono posizionati molto in avanti – ha dichiarato ad Autoblog.com Gary Fong, portavoce della casa tedesca – le cinture di sicurezza non rispettano gli standard minimi garantiti. Per assicurarci che le cinture possano funzionare in qualsiasi situazione si dovesse trovare il sedile, Porsche aggiungerà un elemento di ancoraggio al sistema. La riparazione prende circa 15 minuti e verrà fatta assolutamente gratis. Nessun incidente o vittima stradale è stata però associata a questo difetto.»

La memoria, ovviamente, ritorna subito alla crisi Toyota e al massiccio ritiro dei modelli della casa nipponica. In quel caso, però, erano diversi gli incidenti associati al difetto della pedaliera, mentre in questo caso, fortunatamente, il marchio tedesco ha prontamente agito, evitando qualsiasi rischio per i guidatori.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati