Fiat nuova Uno: in Sud America vende 15.000 unità in un mese di commercializzazione

Fiat nuova Uno: in Sud America vende 15.000 unità in un mese di commercializzazione

Fiat nuova Uno: in Sud America vende 15.000 unità in un mese di commercializzazione

Se il vento favorevole soffia incostante ed inconsistente, arrivato al Gruppo Fiat s’è forse impigliato nelle reti del Lingotto: dopo il grande successo di Alfa Romeo Giulietta, recente anche quello che bissa il precedente, distante chilometri e chilometri: si vola in Brasile e si scopre che Fiat Automoveis, la filiale in loco del costruttore torinese, ha venduto circa 15.000 unità della neonata citycar Uno, la riesumazione della storica utilitaria Fiat (per l’esattezza 14.098 modelli).

Il tutto soltanto un mese dopo la commercializzazione, ovvero la sua entrata in listino in pompa magna: gli acquirenti ne hanno potuto tastare le qualità ed hanno potuto firmare i contratti solo da metà maggio. Quattro settimane per balzare agli onori della cronaca.

La vettura, una piccola citycar dalla parentela con Fiat Panda nemmeno tanto nascosta, destinata ai mercati del Sud America, poco esigenti (o, almeno, molto meno del Vecchio Continente), è stata realizzata dalla stessa divisione Fiat Automoveis, in collaborazione a filo doppio con il centro Stile italiano del Lingotto.

Il risultato? Se noi non l’apprezziamo così tanto, vuoi per la cugina Panda che veramente le rassomiglia indicibilmente, vuoi per la nostra “puzza sotto il naso” che ci porta verso fronti più raffinati, i sudamericani hanno mostrato di approvare la nuova Fiat Uno! Sarà degna del nome che porta? Carta canta, per ora i contratti di cellulosa ciarlano chiaro.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati