WP_Post Object ( [ID] => 9421 [post_author] => 13 [post_date] => 2010-06-10 09:30:00 [post_date_gmt] => 2010-06-10 07:30:00 [post_content] => È imposizione a livello mondiale, ciò che si ricerca, o, in semplicità, desiderio di soddisfare i bisogni di un maggior numero di clienti? Il programma MINI di figliare prodotti senza più filtri che ne trattengano le briglie prosegue a puntate: dapprima, la conferma quasi sussurrata che Beachcomber, la riesumata MINI Moke, arriverà nel listino; poi, la certezza che anche le due coniugazioni viste al Salone di Francoforte, MINI Coupé e MINI Roadster, fossero destinate alla linea di montaggio. Ed ora, il costruttore britannico spiattella il desiderio di ampliare la famiglia Countryman, il primo SUV di casa MINI: è arrivato solo qualche mese fa, ma già si pensa a come stravolgere, nuovamente, le proprie norme. La filosofia di questa nuova piegatura del concetto è la stessa perseguita da Nissan con il proprio Qashqai: predisporre, cioè, una variante alternativa con due sedute aggiuntive e raggiungere l'abitabilità d'un piccolo monovolume sette posti. Infatti, il passo del SUV britannico potrebbe essere aumentato di dieci centimetri, sino a raggiungere 2,7 metri di lunghezza massima: dimensione sufficiente a giustificare una fila di poltrone in più? Non è che ci rifileranno due sedute da bimbetto, sacrificando litri di capacità di carico? Nulla si sa sulla sua effettiva realizzazione: certo è che MINI non intende rimanere a guardare a lato, non vuol più essere un satellite attratto, solo per gravita e non per importanza, al padrone di Monaco, il pianeta BMW. Quale sarebbe la vettura che più apprezzereste, nel futuro MINI? Una wagon? Una GT? Una sportiva? [post_title] => MINI Countryman: il piccolo SUV britannico potrebbe diventare sette posti? [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => mini-countryman-il-piccolo-suv-britannico-potrebbe-diventare-sette-posti [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2010-06-10 08:52:06 [post_modified_gmt] => 2010-06-10 06:52:06 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=9421 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

MINI Countryman: il piccolo SUV britannico potrebbe diventare sette posti?

MINI Countryman: il piccolo SUV britannico potrebbe diventare sette posti?

È imposizione a livello mondiale, ciò che si ricerca, o, in semplicità, desiderio di soddisfare i bisogni di un maggior numero di clienti? Il programma MINI di figliare prodotti senza più filtri che ne trattengano le briglie prosegue a puntate: dapprima, la conferma quasi sussurrata che Beachcomber, la riesumata MINI Moke, arriverà nel listino; poi, la certezza che anche le due coniugazioni viste al Salone di Francoforte, MINI Coupé e MINI Roadster, fossero destinate alla linea di montaggio.

Ed ora, il costruttore britannico spiattella il desiderio di ampliare la famiglia Countryman, il primo SUV di casa MINI: è arrivato solo qualche mese fa, ma già si pensa a come stravolgere, nuovamente, le proprie norme. La filosofia di questa nuova piegatura del concetto è la stessa perseguita da Nissan con il proprio Qashqai: predisporre, cioè, una variante alternativa con due sedute aggiuntive e raggiungere l’abitabilità d’un piccolo monovolume sette posti.

Infatti, il passo del SUV britannico potrebbe essere aumentato di dieci centimetri, sino a raggiungere 2,7 metri di lunghezza massima: dimensione sufficiente a giustificare una fila di poltrone in più? Non è che ci rifileranno due sedute da bimbetto, sacrificando litri di capacità di carico?

Nulla si sa sulla sua effettiva realizzazione: certo è che MINI non intende rimanere a guardare a lato, non vuol più essere un satellite attratto, solo per gravita e non per importanza, al padrone di Monaco, il pianeta BMW. Quale sarebbe la vettura che più apprezzereste, nel futuro MINI? Una wagon? Una GT? Una sportiva?

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati