WP_Post Object ( [ID] => 9896 [post_author] => 8 [post_date] => 2010-06-29 08:38:45 [post_date_gmt] => 2010-06-29 06:38:45 [post_content] => Come vi avevamo già anticipato ieri, Fiat ha ufficialmente lanciato la nuova Fiat Bravo equipaggiata con il motore di prossima concezione 1,4 litri MultiAir Turbo da 140 Cv. Inoltre alla motorizzazione è stata aggiunta anche la tecnologia Start&Stop, che permette alla Bravo di essere perfettamente omologabile all'interno dei parametri Euro 5. Il rapporto tra emissioni e potenza è decisamente interessante, basti pensare che il MultiAir in ciclo combinato emette solo 132 g/km di CO2 e ha bisogno di soli 5,7 litri per percorrere 100 km. Un risultato ragguardevole, anche per gli standard della categoria. La coppia a 230 Nm, infine, garantisce l'agilità sufficiente per aggirarsi nel traffico senza difficoltà. Oltre al MultiAir, comunque, la nuova Bravo offre anche una motorizzazione alternativa: l'1,4 litri T-jet da 120 Cv, anch'esso omologato Euro 5. Questo era già compreso nell'offerta di gamma, ma i nuovi aggiornamenti hanno fatto fare a questo propulsore il salto di categoria dall'Euro 4. Le emissioni di CO2 sono passate dai precedenti 149 g/km agli attuali 146, permettendo così il cambio e l'omologazione aggiornata. La cosa non può fare che piacere, dato che garantisce una longevità maggiore a quest'auto in caso di inasprimento dei limiti di circolazione per veicoli inquinanti. Parlando in “soldoni”, la Fiat Bravo MultiAir è in vendita nelle configurazioni Emotion e Sport al prezzo, rispettivamente, di 20.700 e 21.700 €. Con la motorizzazione T-jet, invece, il prezzo si assesta sui 19.700 e sui 20.700 € negli allestimenti Dynamic ed Emotion. Tutti i prezzi sono da intendersi chiavi in mano. [post_title] => Fiat Bravo MultiAir, parte la vendita della nuova motorizzazione [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => fiat-bravo-multiair-parte-la-vendita-della-nuova-motorizzazione [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2010-06-29 08:39:07 [post_modified_gmt] => 2010-06-29 06:39:07 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=9896 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 1 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Fiat Bravo MultiAir, parte la vendita della nuova motorizzazione

Fiat Bravo MultiAir, parte la vendita della nuova motorizzazione

Come vi avevamo già anticipato ieri, Fiat ha ufficialmente lanciato la nuova Fiat Bravo equipaggiata con il motore di prossima concezione 1,4 litri MultiAir Turbo da 140 Cv. Inoltre alla motorizzazione è stata aggiunta anche la tecnologia Start&Stop, che permette alla Bravo di essere perfettamente omologabile all’interno dei parametri Euro 5. Il rapporto tra emissioni e potenza è decisamente interessante, basti pensare che il MultiAir in ciclo combinato emette solo 132 g/km di CO2 e ha bisogno di soli 5,7 litri per percorrere 100 km. Un risultato ragguardevole, anche per gli standard della categoria. La coppia a 230 Nm, infine, garantisce l’agilità sufficiente per aggirarsi nel traffico senza difficoltà.

Oltre al MultiAir, comunque, la nuova Bravo offre anche una motorizzazione alternativa: l’1,4 litri T-jet da 120 Cv, anch’esso omologato Euro 5. Questo era già compreso nell’offerta di gamma, ma i nuovi aggiornamenti hanno fatto fare a questo propulsore il salto di categoria dall’Euro 4. Le emissioni di CO2 sono passate dai precedenti 149 g/km agli attuali 146, permettendo così il cambio e l’omologazione aggiornata. La cosa non può fare che piacere, dato che garantisce una longevità maggiore a quest’auto in caso di inasprimento dei limiti di circolazione per veicoli inquinanti.

Parlando in “soldoni”, la Fiat Bravo MultiAir è in vendita nelle configurazioni Emotion e Sport al prezzo, rispettivamente, di 20.700 e 21.700 €. Con la motorizzazione T-jet, invece, il prezzo si assesta sui 19.700 e sui 20.700 € negli allestimenti Dynamic ed Emotion. Tutti i prezzi sono da intendersi chiavi in mano.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Carolus

    29 Giugno 2010 at 16:54

    I risultati che FIAT sta ottenendo sono frutto della gestione portata nell’azienda da Marchionne.
    Fino a che ci saranno uomini come lui FIAT potrà sopravvivere e crescere malgrado gli Epifani e la FIOM.

Articoli correlati